In Arabia Saudita vogliono vietare i compleanni

In Arabia Saudita è stata lanciata una fatwa per vietare le feste di compleanno. Il motivo? Sarebbero uno spreco di tempo e denaro

Presto in Arabia Saudita saranno proibiti i compleanni. Secondo le autorità locali infatti le feste sarebbero uno “spreco” di tempo e denaro e per questo motivo dovrebbero essere vietate. Nel paese è già stata lanciata una fatwa, che ha come scopo proprio quello di impedire qualsiasi party di compleanno. Si tratta di un particolare responso giuridico che riguarda questioni legate al diritto islamico oppure a pratiche di culto. In sostanza è una sentenza che viene emanata da un esperto nella legge coranica e che deve essere rispettata da tutti i credenti.

Nei giorni scorsi Abdullah al-Mutlaq, consigliere della casa reale saudita, ha emanato un provvedimento che vieta alle famiglie di festeggiare il compleanno dei bambini. “La gente non ha tanti soldi da spendere per questo genere di cose – ha spiegato l’uomo intervistato nel corso di un programma televisivo -. Sono cose che non portano nessun beneficio, l’Islam non le promuove e possono portare le famiglie alla povertà”.

La decisione del sacerdote ha, come era ovvio, diviso l’opinione pubblica, creando reazioni contrastanti. Qualcuno si è dimostrato favorevole alla proposta appoggiando la visione di Abdullah al-Mutlaq, ma molti altri hanno protestato. L’argomento ha sollevato nuove polemiche riguardo la ricchezza della monarchia saudita. Il paese infatti è ricco di petrolio e le risorse presenti nello stato dovrebbero poter garantire uno stile di vita alto a tutti i cittadini. In realtà non è così e la ricchezza appartiene solamente a pochi eletti.

Ai moltissimi miliardari che vivono un’esistenza fatta di agi ed eccessi, si oppongono tanti cittadini comuni che devono fare i conti con condizioni economiche precarie. Oltre 20 milioni di persone sono sotto la soglia della povertà, mentre un quarto sono disoccupati. La questione dunque è molto semplice: sono le feste di compleanno a portare povertà nelle famiglie oppure la verità è un’ltra? Dati alla mano la risposta risulta molto semplice.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti