Arachidi e uova: se li mangi da piccolo non sarai mai allergico

Secondo alcuni studi i bambini che mangiano uova e arachidi sin da piccoli non saranno allergici in futuro

Se mangi arachidi e uova quando sei ancora piccolo non sarai mai allergico. A svelarlo è una ricerca condotta da un team di studiosi dell’Imperial College di Londra, guidati dal professor Robert Boyle, secondo cui i tempi di introduzione nella dieta del bambino di alimenti potenzialmente allergenici, come per esempio arachidi e uova, possono influenzare la comparsa o meno di allergie. Per gli studiosi se gli alimenti vengono introdotti prima, il bambino avrà meno probabilità in futuro di sviluppare una forma di allergia.

I risultati arrivano dopo una lunga indagine che ha preso in esame oltre 146 studi sul tema. Da questa meta-analisi è risultato come il momento dell’introduzione degli alimenti allergenici sia fondamentale per la salute futura del bebè. I bambini che assumono questi cibi più tardi infatti sviluppano il rischio di diventarne allergici.

L’alimento per cui gli studiosi hanno una maggiore certezza sono le uova, che dovrebbero essere introdotte molto presto nella dieta del piccolo, in particolare fra i 4 e i 6 mesi di vita. Lo stesso vale per un altro prodotto ad alto rischio allergia: le arachidi. Queste dovrebbero essere inserite nell’alimentazione del bambino a partire dai 4 mesi. Lo stesso discorso vale per il pesce. Per questo alimento le prove sono molte meno, ma per i ricercatori l’ideale sarebbe introdurlo nella dieta tra i 6 e i 12 mesi per ridurre le allergie. Sono invece emerse molte più prove per quanto riguarda il glutine, i tempi di introduzione della proteina che si trova nei cereali non sarebbero associati al rischio di sviluppare la celiachia.

Gli studiosi hanno sottolineato come i risultati della ricerca non siano delle raccomandazioni per la somministrazione delle uova e degli arachidi ai bambini, ma piuttosto una linea guida per modificare l’introduzione degli alimenti nella dieta dei più piccoli. Saranno infatti necessari altri studi per verificare appieno la veridicità dei risultati.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti