Aria fresca in vendita: le bombolette vanno a ruba

Una società canadese ha messo in vendita delle bottiglie piene di aria fresca. Il risultato? Sono andate a ruba in Cina

Aria fresca intrappolata in una bottiglia e in vendita a caro prezzo. L’idea di un’azienda canadese sembra assurda, ma ha ottenuto un enorme successo in Cina, dove le bombolette vanno a ruba.

Al mondo non c’è nulla di più prezioso dell’aria che respiriamo, che ci permette di vivere e di stare bene. A quanto pare, nonostante ce ne sia in abbondanza, si tratta di un prodotto che, se venduto nel modo giusto, vende parecchio ed è richiesto sul mercato.

Ne sanno qualcosa i proprietari di Vitality Air, società canadese che da qualche mese ha lanciato un prodotto tanto innovativo, quanto geniale. Quando Lam e Troy Paquette decisero di mettere in vendita sul web dell’aria pulita e incontaminata lo fecero un po’ per scherzo.

Il primo esperimento, nato per gioco, si rivelò un vero successo. Le bottiglie, che contenevano al loro interno l’aria di luoghi naturali incontaminati del Canada come il lago Louise e le Montagne Rocciose, andarono a ruba su eBay. A poco a poco il prodotto – una bomboletta con una capacità di 4,5 litri – iniziò a diventare famoso fra gli appassionati, conquistando una fetta di mercato che ancora non esisteva.

Ad acquistare l’aria in vendita sono stati, sin da subito, i cinesi che da sempre sono alle prese con lo spaventoso inquinamento dell’atmosfera. I primi ordini, che equivalevano a cinquemila bottiglie, sono arrivati da Pechino e hanno consentito alla società di continuare la produzione.

Oggi Vitality Air è un’azienda florida. Commercia in tutto il mondo oltre duecentomila bottiglie di aria fresca vendute con un prezzo di 19,99 dollari l’una. Non solo: la società ha anche diversificato il prodotto offrendo ai suoi clienti tante soluzioni, fra cui una linea con ossigeno purissimo.

Il successo di Vitality Air ha attirato l’attenzione di investitori e concorrenti, che hanno fiutato l’affare, entrando nel business. Swissbreeze ad esempio è una società svizzera che imbottiglia aria ad alta quota e la esporta in Cina.

Gli esperti consigliano di inalare poche boccate di aria pulita ogni giorno per trarre beneficio e combattere gli effetti dell’inquinamento atmosferico nelle grandi città.  Il prossimo passo potrebbe essere la creazione di grandi zaini e bombole portatili in grado di immagazzinare aria sufficiente per otto ore.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti