Arriva il drone volante che consegna la pizza

La pizzeria Domino ha inventato il drone consegna pizza, un modo per comprare la pizza senza dover parlare con altre persone. Vediamo insieme i dettagli di come utilizzare questa modalità

Fonte: Instagram

La catena di pizza Domino ha lanciato ufficialmente il suo servizio di consegna tramite il drone. Questo servizio è attivo, per il momento, solo in Nuova Zelanda e lo scopo è quello di coprire le aree suburbane in 15 minuti. La catena di pizzeria ha lavorato con la società Flirtey per ideare al meglio questo progetto.

Il CEO del gruppo Domino afferma che “I droni offrono una consegna rapida e sicura in varie zone e questo significa più clienti”. Le consegne dei droni vengono integrati nel sistema di ordinazione online della società e quest’ultima spera di poter espandere le consegne in zone più ampie della città. Don Meij, il CEO, afferma che “Io e la società siamo orgogliosi di questa collaborazione, che non solo ha consegnato questo evento epocale, ma sta portando il mondo nella direzione di questa nuova tecnologia”

Come avviene la consegna?

Il progetto, ancora in fase di sperimentazione, consegna solo in zone suburbane ma la società ha intenzione di ampliare il raggio di consegna. Il 25 agosto scorso, ad Auckland, la pizzeria ha avviato il primo volo sperimentale. Ovviamente, essendo estate, problemi non ce ne sono stati e pertanto bisogna aspettare i risultati di questo periodo per vedere se il progetto può funzionare al 100%.

Ulteriori esperimenti verranno fatti anche in Belgio, Francia, Paesi Bassi, Giappone e Germania. Il CEO gruppo Domino ha detto che: “Le persone, con questo servizio, possono evitare la congestione del traffico e semafori, e di ridurre in modo sicuro i tempi di consegna e la distanza. Questo può essere il futuro.” Afferma che “I clienti sono entusiasti di questa possibilità e non vedono l’ora di provarla.”

Il drone

Il drone, della società Flirtey, è stato realizzato con fibra di carbonio, componenti da stampa 3D e alluminio. Sono molto leggeri, alimentati da batterie e soprattutto sono autonomi. Spesso può capitare che in caso di segnale debole del GPS, riduzione di autonomia o addirittura perdita di comunicazione. In questi casi sono programmati per ritornare al negozio così da non perdere il prodotto.

La Flirtey sta cercando di portare questo progetto negli Stati Uniti, anche se ci vorrà un pò di tempo prima che questo accada. L’azienda, all’inizio di questo anno, ha effettuato una consegna d’emergenza in Nevada portando le necessità di primaria importanza in una casa vuota.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti