Arriva negli Usa la Barbie con il velo

La Mattel ha lanciato la prima Barbie con il velo, ispirata alla campionessa di scherma Ibtihaj Muhammad

Fonte: Twitter

Arriva negli Stati Uniti la prima Barbie con il velo. Una vera e propria rivoluzione per la bambola più famosa al mondo, che da qualche anno ha come obiettivo quello di rappresentare tutte le sfaccettature e le diversità del mondo femminile. La Barbie creata da Mattel è ispirata alla sportiva Ibtihaj Muhammad. La schermitrice americana aveva conquistato il mondo partecipando alle Olimpiadi di Rio de Janeiro con indosso l’hijab. La bambola sarà disponibile solo a partire dal 2018 e sarà inserita nella linea Shero, realizzata dall’azienda per onorare grandi donne che sono riuscite a superare i loro limiti.

La Mattel ha presentato la nuova bambola con il velo sui social, mentre Ibtihaj Muhammad ha dichiarato di essere onorata all’idea di aver ispirato la creazione del giocattolo. “Ibtihaj continua a ispirare ovunque tutte le donne – ha spiegato l’azienda statunitense nel comunicato dedicato alla Barbie con il velo – e in particolar modo le giovani che intendono abbattere i confini”.

Ibrihaj è stata fotografata insieme alla bambola nel corso del Glamour Women of The Year Awards 2017, evento organizzato a New York per premiare le personalità femminili più influenti dell’anno. “Ringrazio l’azienda per avermi scelta come nuovo membro della famiglia Mattel – ha scritto sui social la sportiva 31enne -. Sono orgogliosa che le ragazze di tutto il mondo potranno giocare con una Barbie che sceglie di indossare il velo. È il sogno di una bambina che diventa realtà”.

Ibtihaj ha vinto una medaglia di bronzo nella sciabola alle Olimpiadi di Rio ed è da sempre un’attivista per i diritti delle donne. Di recente ha lanciato Louella, una linea di moda per donne musulmane disponibile online. Nel corso dei Giochi Olimpici l’atleta aveva affrontato molte critiche per aver accusato gli Stati Uniti di essere un paese anti-islamico. Già nel 2016 la Mattel aveva dedicato una bambola ad una sportiva, creando una Barbie ispirata alla ginnasta afroamericana Gabby Douglas, che aveva trionfato alle Olimpiadi di Londra nel 2012.

TAG:

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti