Aurora Ramazzotti denuncia furto dell'auto e fa arrestare gang

La denuncia di Aurora Ramazzotti, a cui era stata rubata l’auto, ha consentito alla polizia di arrestare una gang

Fonte: Instagram

Brutta avventura per Aurora Ramazzotti che in questi giorni ha denunciato il furto della sua auto ed è riuscita non solo a recuperarla, ma anche a far arrestare una gang. La figlia di Eros Ramazzotti e Michelle Hunziker era infatti stata presa di mira da una banda di malfattori che rubava le auto, le ripuliva e le immetteva nuovamente sul mercato, rivendendole. La polizia di Piacenza, dopo la denuncia di Aurora, è riuscita a recuperare la sua Microcar modelo M8 e ha arrestato 15 persone.

Secondo quanto ha dichiarato la polizia stradale di Piacenza, coordinata dalla procura di Milano, l’auto di Aurora Ramazzotti, intestata al padre Eros Ramazzotti, sarebbe stata ritrovata in una concessionaria di Ragusa dove stava per essere rivenduta.

L’auto di Aurora Ramazzotti era stata rubata nel gennaio 2013 e dalla sua denuncia, insieme a quella di altre persone, era partita una lunga indagine che ha consentito di arrestare la gang. A dare una svolta alle indagini è stata una piccola imprecisione presente nel numero di telaio dell’auto che era stata rubata ad Aurora Ramazzotti. Da qui la polizia ha analizzato oltre 600 pratiche auto considerate “sospette”, individuando quindici veicoli rubati tra il 2012 e il 2014 nella zona di Milano e dintorni. I membri della gang dovranno rispondere di truffa, riciclaggio, ricettazione, uso di atti falsi e di distruzione di atti veri.

Qualche giorno fa Aurora Ramazzotti aveva rilasciato un’intervista in cui si diceva finalmente soddisfatta e felice della sua vita, serena per aver scelto di iniziare una carriera nel mondo dello spettacolo. Con la consueta sincerità che la contraddistingue la ragazza aveva ammesso di essere raccomandata e di aver ottenuto un posto come conduttrice della striscia quotidiana di X Factor grazie al fatto di essere la figlia di Michelle Hunziker ed Eros Ramazzotti. “Ma ci sono tante cose nella vita che non si possono scegliere – aveva ammesso – . Non ho scelto di essere figlia di due personaggi famosi. Quindi o facevo una cosa che non rientrava fra le mie passioni e avrebbe potuto rendermi infelice, oppure mi assumevo le responsabilità di una scelta che sapevo sarebbe stata difficile”.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti