Australia, la cartolina arriva a destinazione 50 anni dopo

In Australia una cartolina è stata recapitata a destinazione con 50 anni di ritardo

Una cartolina inviata nel 1966 e arrivata a destinazione 50 anni dopo. È questa l’incredibile storia di una cartolina ritrovata da Tim e Claire Duffy, due coniugi che vivono in Australia a Wattle Park, Adelaide. Aprendo la buca delle lettere la coppia ha trovato una strana cartolina indirizzata ai precedenti proprietari. La missiva era destinata ad un italiano, Robert Giorgio, e datata 1966. “Qui in Australia non buttiamo mai via niente!” ha scritto Mr Duffy pubblicando la foto della missiva su Facebook “Una cartolina proveniente da Tahiti, datata 1966 e indirizzata ai precedenti proprietari di casa, è arrivata oggi nella nostra cassetta delle lettere! Meglio tardi che mai!”.

La cartolina ad Adelaide, in Australia e proveniva da Tahiti un’isola nel Sud del Pacifico. Qualche macchia, un francobollo da 13 franchi e l’inchiostro leggermente sbiadito non hanno impedito di leggere il messaggio. “Mi sto divertendo molto. Il clima è molto umido … Cercherò e si rilascia una nota in Inghilterra. Ti chiamerò una volta raggiunta l’Inghilterra” scriveva un certo Chris a Robert. L’uomo però non ha mai ricevuto la cartolina, che invece è arrivata qualche giorno fa in Australia, con 50 anni di ritardo. “Qualcosa è andato storto 50 anni fa, è chiaro” ha commentato un portavoce dell’Australia Post, quando la notizia si è diffusa sul web “Ci scusiamo per il disagio”. Infine ha aggiunto: “Abbiamo un sistema qui in Australia, in cui se una cosa è per voi e viene ritrovata, anche molto tempo dopo, vi viene recapitata”. Insomma: sembra proprio che i problemi con le poste e i ritardi nelle consegne non ci siano solo in Italia, ma anche in Australia. D’altronde come si dice: tutto il mondo è paese.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti