Auto elettriche: un toccasana per portafogli e ambiente

Nonostante il calo del prezzo del petrolio il mercato dell'auto si sta spostando prepotentemente verso l'auto elettrica. E i costruttori si stanno adeguando

Fonte: Pixabay

Innovazione e attenzione all’ambiente (con un occhio al portafoglio). Con queste caratteristiche l’auto elettrica sta conquistando ampie fette di mercato, tanto da spingere le grandi aziende del settore auto a progettarle in grande quantità e pensare l’avvio di una produzione in massa.

Le macchine a propulsione elettrica, grazie al loro serbatoio energetico costituito da una o più batterie (ricaricabili) da cui attingono l’energia chimica per il loro funzionamento, garantiscono prestazioni elevate con un inquinamento vicino allo zero. Il tutto condito da consumi molto bassi. Questi elementi fanno pensare che siamo prossimi a una nuova rivoluzione dei trasporti, di cui stavolta beneficierà anche l’ambiente.

Il Dipartimento per l’Energia americano ha pubblicato un rapporto secondo il quale, entro il 2050, sarà raggiunta l’indipendenza dal petrolio nel settore dei trasporti. Lo stesso studio fa emergere come, se tutti i veicoli fossero alimentati da energia pulita, ci sarebbe una riduzione dell’effetto serra di circa l’80%.
Le principali città europee si stanno muovendo nella direzione di un sistema di trasporti a emissioni zero entro il 2050, anche con programmi di car sharing con vetture elettriche. E’ inoltre ipotizzabile che, entro il 2020, 1 automobile su 6 sarà un mezzo a basse emissioni (elettrico o ibrido). Oltre il 6% del mercato.

Secondo un sondaggio realizzato da PricewaterhouseCoopers oltre la metà dei consumatori sarebbe disposto ad acquistare un’auto elettrica, soprattutto perché ne deriverebbe una minore spesa per i rifornimenti. I dubbi maggiori riguardano i prezzi di listino dei veicoli (ritenuti attualmente alti) e la disponibilità di una adeguata rete infrastrutturale per la ricarica.

Nel 2015 l’auto elettrica più venduta in Europa è stata Renault ZOE (25.000 veicoli, di cui oltre 10.000 in Francia). La Renault guida la classifica anche dei veicoli commerciali, con le 4.325 immatricolazioni di Renault Kangoo Z.E. (42,6% dei veicoli a zero emissioni).

Fra le utilitarie si trovano attualmente in commercio la City Car C-Zero della Citroen, la Ford Mondeo Berlina 3v, la Kia Soul Crossover, la Nissan Leaf Berlina e la e-NV200 Evalia Mini MPV, la Mitsubishi I Micro Car e la Peugeot iON Micro Car.

I prezzi sono in tutti i casi superiori ai 20.000 euro, e l’autonomia di oltre 120 km. Le prestazioni variano dai 130 km/h della Mitsubishi ai 240 della Ford Mondeo. Anche BMW, Mercedes, Volkswagen e Land Rover hanno in listino delle auto elettriche, mentre Audi ha annunciato nel 2015 di aver fatto le “prove generali” del primo veicolo a zero emissioni, che sarà in listino dal 2018.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti