"Autolike" della iena Torielli è il nuovo tormentone dell'estate

"Autolike" è il nuovo tormentone dell'estate. Il singolo, cantato dalla iena Torielli è stato scritto da Eddy Veerus de Il Pagante

“Autolike” è il nuovo tormentone dell’estate cantato dalla iena Niccolò Torielli. L’inviato del programma “Le Iene” ha realizzato il brano insieme a Eddy Veerus de Il Pagante. Si tratta di una canzone che fa ballare, ma anche riflettere e che racconta, ancora una volta, il mondo dei social. Il termine “Autolike” indica la volontà di piacersi più che di piacere.

Come ha raccontato Torielli tutto è nato per caso quando, una sera a cena, Eddy Veerus gli ha parlato del brano. L’inviato delle “Iene” ha così deciso di cantarlo ed è nato il nuovo tormentone estivo. “Penso che Eddy sia uno dei più bravi a descrivere la contemporaneità dei giovani di oggi – ha spiegato la iena -, comprese le psicosi nate da quando ci sono i social network”.

“Penso che il concetto di autolike sia fantastico – ha svelato il novello cantante -. Riassume il pensiero che è più importante piacersi che piacere, quindi metto l’autolike come rafforzativo a quello che posto o pubblico”.

“Autolike” si aggiunge alla già lunghissima lista dei tormentoni estivi del 2017. In testa alla classifica c’è ancora “Despacito” di Luis Fonsi, che di recente è stato vietato in Malesia perché considerato “osceno” e troppo “erotico”. Troviamo poi “L’esercito del selfie”, che risulta però anche uno dei tormentoni più odiati, “Lento/veloce” di Tiziano Ferro e “Partiti adesso” di Giusy Ferreri.

Fra le hit più trasmesse in radio anche “Subeme la radio” di Enrique Iglesias e “Pamplona” di Fabri Fibra con i Thegiornalisti (che hanno realizzato anche “Riccione”).

Niccolò Torielli ha però chiarito che quella del cantante è stata solamente una parentesi e che presto tornerà nel programma “Le Iene” a fare il mestiere che preferisce. “Autolike è un’esperienza estiva che ho deciso di fare perché l’età me lo permette ancora – ha raccontato -, ma sono assolutamente conscio del fatto di non saper cantare e che se non ci fosse stato l’autotune col cavolo che riuscivo a fare la canzone”.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti