Bambino di 7 anni inventa la Giornata del Lupo e diventa virale

In Nuova Zelanda un bambino di sette anni ha inventato la Giornata del Lupo grazie a un post su Facebook

Dopo “petaloso”, è la volta di un altro bambino di entrare nella storia per qualcosa diventato virale.

I bambini si sa, hanno molta fantasia, e spesso dalle loro menti escono le cose più disparate. In Nuova Zelanda un piccolo di sette anni ha inventato la Wolfenoot, ossia la Giornata del Lupo: durante questa festività le persone devono mangiare carne arrosto per omaggiare la dieta dell’animale e cuocere una torta a forma di luna piena. I vegetariani possono stare tranquilli: anche loro possono festeggiare la Giornata del Lupo pure se non mangiano carne. L’anniversario della Wolfenoot è il 23 novembre, ossia il giorno della “morte del grande lupo”. Le persone gentili con gli animali – specialmente con i cani ovviamente – avranno dei piccoli regalini sparsi per casa. Chi li porterà? Il lupo ovviamente.

Ma come ha fatto la Festa del Lupo a diventare veramente una ricorrenza da omaggiare? Tutto è nato quando la mamma del piccolo, Jax Goss, ha pubblicato un post su Facebook raccontando la trovata del figlio. «Mio figlio ha inventato una vacanza chiamata Wolfenoot. È quando lo Spirito del Lupo porta e nasconde piccoli doni in giro per la casa per tutti. Le persone che hanno, hanno avuto o sono gentili con i cani ottengono doni migliori di chiunque altro. Bisogna mangiare carne arrosto (perché i lupi mangiano carne) e una torta decorata come una luna piena». Queste frasi sono piaciute così tanto che il post è diventato immediatamente vitale e l’hashtag #wolfenoot è salito all’impazzata in trend topic su Twitter. È stato allora che Jax Goss ha acquistato il dominio per il sito, raccogliendo molti consensi tra le persone desiderose di festeggiare la Giornata del Lupo. Non solo: la bella notizia – che ha reso molto felice il bambino – è stata che in tanti adesso stanno facendo delle donazioni per i rifugi dedicati ai cani e ai lupi.

Non c’è da stupirsi che le persone siano felici di onorare la Giornata del Lupo. In tutto il mondo, infatti, esistono le feste più strane a cui sono dedicate delle vere e proprie processioni. C’è quella del pene in Giappone (si, esatto, avete capito bene), quella dedicata ai cornuti a Rocca Canterano in Italia, il lancio del tonno in Australia. Di certo quella del Lupo è decisamente la più sobria.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti