Bando da Paesi musulmani: 49% americani sta con Trump, 41% contro

Lo rivela nuovo sondaggio Ipsos/Reuters in tutti e 50 gli Stati

Fonte: Copyright (c) APCOM.

Columbia, 1 feb. (askanews) – La decisione di Donald Trump di chiudere le frontiere ai cittadini di sette Paesi musulmani trova d’accordo il 49% degli americani, mentre il 41% è contrario (il 10% non sa). Lo rivela un sondaggio Ipsos/Reuters condotto in tutti e 50 gli stati americani su un campione di 1.201 persone il 30 e 31 gennaio. L’inchiesta registra inoltre che il 31% dei cittadini si sente “più sicuro” grazie al decreto sull’immigrazione firmato dal presidente Usa venerdì scorso, rispetto al 26% che si sente meno sicuro.

Se si guarda al risultato in base all’affiliazione politica, il risultato cambia notevolmente, poiché il 53% dei democratici disapprova fortemente il decreto, mentre il 51% dei repubblicani lo approva con grande convinzione.

Solo il 38% degli americani però crede che l’America stia dando il “buon esempio” su come combattere il terrorismo, mentre il 41% pensa il contrario.

Nel weekend migliaia di persone hanno protestato nei maggiori aeroporti degli Stati Uniti dove le persone provenienti da questi sette paesi – Iran, Iraq, Siria, Yemen, Libia, Sudan, Somalia – sono state temporaneamente fermate in ottemperanza al decreto firmato da Trump che vale per quattro mesi. Molti deputati, incluso alcuni repubblicani, hanno bollato la decisione come discriminatoria e controproducente da un punto di vista della sicurezza nazionale.
(con fonte afp)

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti