Batte l'Arsenal, poi vola a vedere Nba e Super Bowl

Un giocatore del Chelsea ha fatto il giro del mondo in 48 ore. Cosa ne penserà Antonio Conte?

Fonte: Getty Images

Ci sono giocatori che, quando sono a casa, non vogliono più sentir parlare di pallone e non guardano neanche le partite in televisione, per riposarsi e staccare completamente. E poi c’è Thibaut Courtois. Il portiere del Chelsea è un grande appassionato non solo di calcio, ma di tutti gli sport come ha dimostrato nell’ultimo weekend, documentato sul suo profilo Instagram.

Tutto è iniziato nel migliore dei modi con l’atteso derby tra Chelsea e Arsenal a Stamford Bridge. La squadra di Antonio Conte ha vinto 3-1 e il portiere belga è stato uno dei protagonisti, con due parate decisive in momenti delicati del match. Qui comincia il bello, perché mentre i compagni si attardavano nello spogliatoio o erano impegnati nelle interviste, Courtois ha salutato tutti per correre al più vicino aeroporto e non perdersi il volo prenotato per New York.

La Grande Mela è stata la prima tappa: dopo sette ore di volo, è sbarcato dirigendosi immediatamente al Madison Square Garden per assistere alla gara Nba fra i New York Knicks, di cui è tifoso, e i Cleveland Cavaliers di LeBron James, che si sono imposti con il punteggio di 111-104.

Ma non finisce qui. La tabella di marcia del portiere prevedeva un altro volo per Houston (altre cinque ore di volo) per assistere dalla tribuna all’evento sportivo dell’anno per gli americani: il Super Bowl. E Courtois si è goduto quella che secondo molti è stata la finale Nfl più emozionante di sempre. I New England Patriots perdevano 3-28 contro gli Atlanta Falcons e a un passo dal baratro sono riusciti a realizzare una rimonta incredibile, trionfando 34-28 grazie a uno spettacolare Tom Brady, divenuto il primo quarterback di sempre a fregiarsi di cinque titoli.

Dopo tante emozioni, e diecimila miglia di volo, Courtois è tornato a Londra per la ripresa degli allenamenti e difficilmente Antonio Conte avrà gradito le energie spese dal suo portiere in tutti quei voli ravvicinati. Per questa volta avrà chiuso un occhio, visto l’ottimo momento del Chelsea, ma c’è da scommettere che inizierà a sincerarsi dei movimenti dei suoi giocatori anche nei giorni di riposo…

TAG:

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti