Bettarini adesso attacca Vieri: "Io sarei stato messo al rogo"

Prima il clamore della sua confessione, durante il GF vip, poi la trasformazione in difensore delle donne

Fonte: Getty Images

Stefano Bettarini cambia ruolo, da accusato ad accusatore. Che sia un segnale di pentimento sincero per l’ex marito di Simona Ventura? Chi può dirlo…

L’inviato dell’Isola dei Famosi, dopo la discussa notte di confessioni al compagno di GF Vip e pugile Clemente Russo, ha censurato nettamente il comportamento di un altro mito del pallone, Christian Vieri: “Christian Vieri ha ferito nell’intimo le donne con cui è stato e quelle che lo hanno ascoltato da casa”.

L’ex giocatore, oggi personaggio televisivo, critica la performance del suo ex collega durante il programma E poi c’è Cattelan, quando, con la complicità del conduttore, ha svelato le abitudini sessuali delle sue ex. Nulla di nuovissimo, per chi segue il late show, ma la cosa ha segnato il Betta che è intervenuto con una serie di dichiarazioni rilasciate a Chi: “Io ho sbagliato, ma credevo di non essere ascoltato e non ero ospite consapevole di una gag. Bobo è un istintivo, ma questo non giustifica l’episodio.

A un certo punto, forse quando ha capito che l’aveva fatta fuori dal vaso, ha detto: ‘Lei ha un figlio, non posso svelare’. Dietro questa frase c’è l’errore: di Vieri che non ha pensato, del conduttore che non ha stoppato, ma rideva divertito, di Sky, che ha mandato in onda una trasmissione registrata offensiva per tutte le donne”. “E se una delle donne di Vieri fosse stata l’ex compagna del conduttore o la moglie di un dirigente? Si rideva lo stesso? Non credo proprio”.

Per chiudere, Bettarini torna su uno dei casi televisivi più controversi degli ultimi mesi: la questione donne dell’Est a Parliamone sabato, chiuso dopo l’insurrezione della Rete: “Poi chiudono il programma di Paola Perego per una lista copiata da Internet sulle donne dell’Est, piena di luoghi comuni che, comunque, non hanno ferito nessuno. Vieri, invece, ha ferito nell’intimo le donne con cui è stato e quelle che lo hanno ascoltato da casa. L’avessi fatto io, sarei stato messo di nuovo al rogo. Ma siamo in Italia”.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti