Bevi il tè tre volte a settimana? Vivrai più a lungo

Il tè è un toccasana per riscaldarci dal freddo, ma fa anche molto bene alla salute: consumarlo almeno 3 volte a settimana ci fa vivere di più

Non c’è niente di meglio in inverno che rispettare la tradizione del “tè delle cinque”: ci aiuta a riscaldarci, a rilassarci e soprattutto se ne consumiamo almeno tre tazze a settimana ci fa anche vivere meglio e più a lungo. A questa conclusione sono giunti i ricercatori dell’Accademia cinese delle Scienze Mediche di Beijing, i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista ufficiale della Società Europea di Cardiologia.

La ricerca è stata condotta su un vasto campione di oltre 100 mila persone monitorate per 7 anni: è emerso che chi era un bevitore abituale di tè (3 e più volte a settimana) viveva 1,26 anni in più rispetto a chi ne consumava di meno o per niente.

Nello specifico è risultato dallo studio che bere tè almeno 3 volte a settimana si traduce in un rischio ridotto del 56% di sviluppare malattie cardiache (attenti anche al gelato e alle partite di calcio)e ictus letali e un rischio di morte diminuito del 29% per tutte le altre cause.

“Il consumo abituale di tè è associato ad una diminuzione delle malattie cardiovascolari e della mortalità per tutte le cause – ha spiegato il principale autore dello studio
Xinyan Wan –. Gli effetti benefici per la salute sono maggiori per il tè verde e per chi è un bevitore abituale di questa bevanda da lungo tempo”

Il tè verde, infatti, ha una incidenza ancora maggiore (il 25% in più rispetto ad altre tipologie della bevanda) sulla riduzione delle malattie cardiache perché ha una più elevata concentrazione di polifenoli (anche le mele ne sono ricche, mangiamone due al giorno contro gli infarti), i principali componenti bioattivi di questa diffusissima bevanda, che agiscono positivamente sull’ipertensione.

Il tè nero è al contrario un prodotto fermentato, dunque i benefici dei polifenoli vengono meno.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti