Biscotti al cioccolato morbidi, il segreto sta nello zucchero

Sei goloso di biscotti al cioccolato ma li preferisci morbidi? Ecco la ricetta giusta per gustarli in tutta la loro bontà e morbidezza

28 Luglio 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Teneri o croccanti? Ognuno ha le sue personali preferenze quando si tratta di gustare i famosi cookies, nati negli Stati Uniti e molto diffusi anche in Italia. Questi golosi dolcetti sono facilmente reperibili negli scaffali del supermercato ma sono anche piuttosto facili da preparare in casa. Ma qual è la ricetta perfetta per ottenere dei biscotti al cioccolato morbidi?

Sorprenderà sapere che il segreto della loro morbidezza non sta nel burro, come tutti probabilmente sono portati a pensare, ma nello zucchero. Il trucco per ottenere dei biscotti dal cuore tenero, infatti, sta nel mix di zuccheri utilizzati nella preparazione. Tra gli ingredienti, sono infatti previsti sia lo zucchero semolato che lo zucchero di canna. La combinazione tra i due dolcificanti è fondamentale per ottenere biscotti più morbidi o più croccanti.

Aumentare la dose di quello semolato (meglio ancora quello a velo), ad esempio, renderà i nostri cookies più friabili, mentre abbondare con quello di canna grezzo donerà loro una particolare morbidezza. Per trovare le giuste dosi si potrebbe sperimentare la stessa ricetta più volte, modificando la quantità dei due tipi di zucchero a seconda della consistenza desiderata.

Un buon punto di partenza, potrebbe essere equiparando le dosi: 100 grammi di zucchero semolato e 100 grammi di zucchero di canna. Procuriamoci anche 250 grammi di farina, due uova piccole, 100 ml di olio o 230 grammi di burro a temperatura ambiente. Non dimentichiamo un pizzico di bicarbonato, le gocce di cioccolato e almeno 160 grammi di cioccolato fondente. Pronti a procedere con questa ricetta dei biscotti al cioccolato morbidi? (Qui eventualmente la ricetta della pasta frolla tradizionale)

Allora, iniziamo preriscaldando il forno a 180 gradi e mettiamo tutti gli ingredienti sul ripiano da lavoro. Sbattiamo le uova (bianche o scure non ha importanza) con i due tipi di zucchero, fino a ottenere una crema compatta e spumosa. Aggiungiamo la farina, sempre mescolando, e poi tutti gli altri ingredienti, lasciando per ora da parte il cioccolato fondente (ma non riponetelo in frigo, nemmeno d’estate). Continuiamo a mescolare fino a quando l’impasto avrà un aspetto liscio e omogeneo, al quale uniremo il cioccolato precedentemente messo da parte e tagliato a pezzettini. Nel frattempo, poniamo un foglio di carta forno su una teglia.

Dalla nostra preparazione di base, stacchiamo dunque delle piccole quantità di impasto e formiamo delle palline con le mani, non più grandi di una noce, e le adagiamo sulla teglia, abbastanza distanti l’una dall’altra. Aiutandoci con una forchetta, schiacciamo le palline per ottenere la tradizionale forma del biscotto.

Ora non serve che infornare per 10-12 minuti a 180 gradi, poi lasciarli raffreddare e infine gustarli a colazione, come dessert o spuntino. Se ve ne avanzano, basta conservarli all’interno di un contenitore a chiusura ermetica, in luogo fresco e asciutto.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti