Biscotti di pan di zenzero perfetti: il segreto sta nel frigo

Preparare i biscotti di pan di zenzero è semplice e divertente: vediamo come ottenerli non solo buoni, ma anche belli

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Gli omini di pan di zenzero sono un vero must delle vacanze di Natale: prepararli e decorarli, soprattutto insieme ai bambini, è un divertimento e una vera soddisfazione. I biscottini a forma di omino sono infatti molto gustosi e speziati, ottimi da mangiare ma anche da regalare o meglio ancora da appendere all’albero come decorazione (qui tutto quello che vuoi sapere sui biscotti natalizi).

Per ottenere dei perfetti biscotti di pan di zenzero, che siano nella tradizionale forma del gingerbread man oppure no, basta seguire alcuni semplici consigli, che arrivano direttamente dal blog di Sonia Peronaci: il primo è quello di utilizzare, nella parte iniziale della preparazione, un food processor dotato di lame: un robot da cucina, ma anche un mixer o un frullatore.

Nel boccale inseriamo quindi la farina e il burro freddo di frigo, frullando per pochi minuti fino a quando il burro non sarà ridotto in briciole finissime (processo di sabbiatura): in seguito mettiamo gli altri ingredienti, quindi miele, zucchero a velo, melassa, spezie e tuorlo dell’uovo, e frulliamo di nuovo finchè le briciole diventeranno sempre più grandi e infine si compatteranno.

Tolto l’impasto dal boccale, va reso ancora più omogeneo e liscio impastandolo a mano sulla spianatoia, poi va messo in frigo a rassodare almeno un’ora. A questo punto l’impasto verrà nuovamente riportato sulla spianatoia infarinata e steso con un mattarello fino allo spessore di 1/2 centrimetro: a questo punto i biscotti prendono forma grazie alle formine, poi vengono infornati (forno statico, 180°, 13-14 minuti) e infine una volta cotti lasciati completamente raffreddare su una gratella.

Nel frattempo potete preparare la ghiaccia reale per la decorazione: basta unire all’albume d’uovo (che si trova anche pastorizzato al supermercato) leggermente montato lo zucchero a velo e il succo di limone. La ghiaccia va messa in una sac à poche usa e getta a cui tagliare la punta per ottenere un’uscita di circa 1 mm, oppure se avete una sacca da pasticcere riutilizzabile, dovete usare la bocchetta più piccola che avete. A questo punto, sui biscotti ben freddi, via libera alla fantasia!

 

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti