Björk ha deciso di ripubblicare tutti i suoi dischi su cassetta

L'intera discografia di Björk sarà riproposta su musicassette a un prezzo speciale e in edizione limitata

Björk non finisce mai di stupire: la cantautrice islandese ha annunciato a sorpresa che la sua intera discografia sarà ripubblicata presto su musicassetta.

Nei giorni scorsi l’artista aveva presentato una nuova linea di merchandise in versione vintage, in vendita attraverso la sua etichetta One Little Indian. È stato, però, il nuovo annuncio sull’arrivo delle nuove coloratissime cassette in edizione limitata a scatenare l’entusiasmo dei fan. A partire dal prossimo 26 aprile, i nove album che compongono l’intera discografia di Björk, cioè “Debut“, “Post“, “Homogenic“, “Vespertine“, “Medulla“, “Volta“, “Biophilia“, “Vulnicura” e “Utopia“, saranno tutti riproposti su cassetta, al costo singolo di 8,99 sterline. L’intero cofanetto delle 9 cassette, invece, sarà acquistabile al prezzo di 69,99 sterline.

Il nono e ultimo disco di Björk, “Utopia”, è stato realizzato in collaborazione col produttore venezuelano Arca (con cui aveva già lavorato per “Vulnicura”). L’album è stato pubblicato il 24 novembre 2017, anticipato dai singoli “The Gate” (uscito il 15 settembre dello stesso anno) e “Blissing Me” (fuori il 15 novembre). Il 7 dicembre 2018, il disco è stato candidato alla vittoria della categoria “Migliore Album Musicale Alternativo” alla 61ª edizione dei Grammy Awards, ma la cantautrice islandese non è riuscita ad aggiudicarsi l’ambito riconoscimento.

Proprio a proposito dell’uscita del suo ultimo disco in studio, Björk aveva dichiarato nel corso di un’intervista concessa a ‘Vanity Fair’: «Con “Utopia” celebro il momento in cui ti senti pronta per il capitolo successivo e ti accorgi che cammini per strada in modo diverso, perché ti stai aprendo. E non sono solo io, tutto il mondo è in movimento».

Sulla sua idea di utopia, l’artista aveva detto: «Ho voluto immaginarla come una terra mai esplorata. Come sarebbe arrivare su un’isola sconosciuta? Piena di fiori e di uccelli mai visti? Di sentieri ancora da scoprire? Un luogo che fa paura e allo stesso tempo ti elettrizza. È così il nuovo. Penso non sia mai stato importante come ora, ai tempi di Trump, chiederci come possiamo salvare il nostro mondo. Intanto possiamo immaginarlo e poi dire con forza e chiarezza quello che vogliamo. Definirlo, fare un manifesto. Finché la scrivi su un pezzo di carta, l’utopia è solo un’idea. Perché si realizzi dobbiamo sognare tutti insieme lo stesso sogno».

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti