Blue, rossa e super: la Luna dà spettacolo il 31 gennaio

Il 31 gennaio la Luna darà spettacolo, diventando luminosa, gigantesca, ma anche rossa e blue

Rossa, blue e super: la Luna torna a dare spettacolo alla fine di gennaio. La notte del 31 infatti si verificherà l’eclissi più importante dell’anno. Come spiega la Nasa l’evento, che non si verifica da 150 anni, sarà ben visibile soprattutto alle Hawaii, in Alaska e in Nord America.

Il 31 gennaio la Luna sarà davvero mozzafiato per diversi motivi. Per prima cosa sarà super. Ciò significa che raggiungerà il perigeo (il punto più vicino alla Terra), posizionandosi a 358.994 chilometri dal nostro Pianeta. In questo modo potremo goderci il satellite in tutta la sua bellezza, visto che sarà enorme e molto luminosa.

Non solo, la Luna del 31 gennaio sarà anche una blue moon. Si tratta di un termine inglese che indica la presenza di due lune piene in un mese. L’evento è particolarmente raro, tanto che un detto recita “once in a blue moon” ossia “ogni morte di Papa”.

Infine la luna sarà anche rossa. Questo perché la rifrazione con l’atmosfera terrestre porterà il Satellite ad assumere una colorazione rossastra. L’eclissi rosso sangue però sarà visibile solamente in Australia, in Asia e sulla costa occidentale degli Stati Uniti. Ci andrà meglio il 27 luglio, quando l’eclissi di Luna si potrà ammirare anche in Europa.

La speranza di molti appassionati dello spazio è che le condizioni meteorologiche siano favorevoli, per consentire una visione perfetta della Luna. “Potremo vedere, durante l’eclisse, i riflessi sulla superficie lunare di tutte le albe e i tramonti della Terra” ha spiegato la Nasa.

“Il 31 gennaio ci sarà una spettacolare eclissi totale di Luna – ha spiegato Gianluca Masi, responsabile del Virtual Telescope -, poiché il nostro satellite si immergerà completamente nel cono d’ombra proiettato dalla Terra. L’eclissi purtroppo sarà invisibile dall’Italia, accessibile particolarmente bene dall’Estremo Oriente e dagli Stati Uniti occidentali”.

Non preoccupatevi però, perché chi vorrà comunque assistere allo spettacolo, potrà farlo sul web. Visto che l’eclissi verrà trasmessa in diretta streaming tramite il Virtual Telescope. “Grazie ai nostri collaboratori in Australia e negli USA – ha svelato Masi – mostreremo in diretta esclusiva questa splendida eclissi totale della ‘Superluna Blu’, che invero si tingerà di rosso a ridosso della fase totale dell’eclissi”.

TAG:

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti