Bowie, il gatto diventato famoso per il suo 'sguardo'

Salvato dalla strada, Bowie è diventato famoso sui social per la sua particolare caratteristica: ha un occhio blu e uno verde.

27 Luglio 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

L’eterocromia è una caratteristica cromatica non particolarmente diffusa tra gli esseri umani e ancor meno tra gli animali. Un gatto con due occhi di due colori differenti non poteva, dunque, che diventare in men che non si dica una star dei social. Il suo nome è Bowie e la sua particolarità è quella di avere un occhio blu e uno verde. Bowie The Cat, questo il suo nome sui social, vanta sia un profilo Instagram che una pagina Facebook e – se i social non sono proprio il vostro pane quotidiano – sappiate che il felino ha anche un blog, su cui la sua padrona ha raccontato la sua storia.

Bowie, come molti altri animali, è stato infatti abbandonato e salvato in seguito da una clinica veterinaria, che ha stabilito che le sue condizioni fisiche fossero perfette e che il gatto avesse una natura molto giocosa. Una volta adottato, la sua padrona – non appena lo ha visto – ha pensato che il suo nome non potesse essere alto che Bowie, proprio come il cantante inglese.

“L’unico obiettivo del gatto Bowie – si legge sul blog – è quello di portare felicità a tutti gli amanti dei gatti, o anche solo agli amanti di Bowie, raccontando le sue avventure”.

La sua padrona, Marìa, racconta che – quando lo ha salvato – “non poteva assolutamente immaginare che Bowie ci avrebbe portato gioia e più di 20mila persone, che lo seguono su Facebook e Instagram. L’account di Instagram è stato creato nel dicembre del 2018 e ci ha aperto un mondo di possibilità. Possiamo raggiungere tante persone e renderle felici, anche solo per un secondo, o fare loro compagnia quando ci scrivono”. Marìa racconta poi che, come un vero influencer, Bowie ha attirato su di sé anche l’attenzione di alcuni brand, rendendo la storia del gatto ancora più interessante.

“Salvare gli animali da un rifugio al posto di comprarli salva sempre delle vite. – racconta Marìa al sito BoredPanda – Ci sono tanti animali in cerca di una seconda opportunità e d una famiglia che li ami. Cerchiamo sempre di promuovere l’adozione di gatti neri, per esempio, perché avevamo un gatto prima di Bowie, Louis, che era nero e non molto in salute. Con un po’ di tempo e attenzione, si è rimesso in sesto ed è diventato un ottimo compagno”.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti