BratWurst Bot, il robot che cucina, mette le salse e serve i wurstel

BratWurst bot, il primo robot in grado di cucinare e servire wurstel; il robot è stato presentato in occasione di una manifestazione annuale che si tiene a Berlino

Fonte: Fzi

Il BratWurst bot, il robot che cucina i wurstel, ha fatto il suo debutto ufficiale a Berlino durante un evento annuale. Molti conosceranno il bratwurst, il wurstel tipico della cucina tedesca; si tratta di una salsiccia che viene realizzata utilizzando carne di vitello, di maiale o di manzo e che viene cotta alla griglia. Il robot in grado di cucinare e servire i bratwurst è stato realizzato dall’Istituto di tecnologia tedesco Forschungszentrum Informatik, meglio conosciuto come FZI. Secondo quanto dichiarato dal responsabile del progetto, il robot è stato creato esclusivamente con parti meccaniche che sono disponibili sul mercato.

Questa scelta è stata fortemente voluta per dimostrare che la realizzazione di un robot è estremamente semplice. Il BratWurst bot è stato realizzato utilizzando un braccio che è stato dotato di una pinza per cuocere i wurstel sulla griglia e successivamente servirli. Il debutto del robot è avvenuto in occasione del cinquantatreesimo Stallwächterparty, un evento che si tiene ogni anno nella città di Berlino dove si ritrovano i maggiori esponenti politici, molte celebrità e uomini di affari. Il robot tedesco è stato in grado di gestire da solo l’ordinazione di 200 wurstel, occupandosi della cottura sulla griglia degli stessi.

Tutto ciò è possibile grazie all’aiuto di un tablet, che serve a gestire le ordinazioni. Il tablet è stato sviluppato sulla tecnologia ROS-based ed è in grado di comunicare con il robot per fornire le indicazioni di cottura dei wurstel. I clienti presenti durante la manifestazione annuale non hanno dovuto far altro che inserire la propria ordinazione all’interno del tablet, indicando il loro nome e cognome che è stato poi inserito in una lista di attesa nella quale vengono indicati i tempi di preparazione dei wurstel.

Vicino ad esso, è stato posizionato un altro tablet dotato di un cappello da chef e baffi, in grado di intrattenere i clienti durante l’attesa. Durante tutta la procedura di cottura dei wurstel, il BratWust bot è stato monitorato da alcune telecamere RGB e da un algoritmo apposito; in questo modo il robot è in grado di girare i wurstel al momento giusto, evitando di cuocerli troppo o di servirli freddi. Su YouTube è stato reso disponibile il video del robot all’opera durante la manifestazione.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti