Al British Museum arriva la caccia al tesoro vietata ai minori

Al British Museum arriva la prima caccia al tesoro hot vietata ai minori di 18 anni

Al British Museum arriva la prima caccia al tesoro hot dedicata solo agli adulti e vietata ai minori di 18 anni. L’iniziativa partirà dal prossimo 16 giugno ed è stata organizzata da “THAT Muse”, un’agenzia che organizza tour privati all’interno del celebre museo. Oltre al classico percorso fatto da quasi tutti i turisti, i visitatori potranno conoscere un altro aspetto del British Museum, quello più sexy ed estremo.

La visita si svolge in pieno giorno e ha come obiettivo quello di trovare i dettagli erotici e pornografici presenti fra le opere esposte nel museo londinese. Dalle parti intime di Priapo, sino alle veneri nude, passando per i vasi dell’Antica Grecia con scene hot.

Ma in cosa consiste il tour? I partecipanti vengono condotti all’interno del British Museum e gli viene chiesto di cercare statue o altri oggetti che presentano una componente erotica. I visitatori devono poi fotografare le opere e catalogarle, ma anche riprodurre determinare scene o commentarle. In questo modo si impara la storia e l’arte in un modo del tutto nuovo e inedito. Il tour, a detta degli organizzatori, è davvero interessante, soprattutto perché nel museo di Londra sono custoditi oltre 8 milioni di opere tutte da scoprire.

“Il British Museum – hanno spiegato gli organizzatori – è conosciuto come il museo del mondo. Ma con una raccolta di 8 milioni di oggetti, che coprono 807.000 piedi quadrati, da dove si inizia? La soluzione è una cacca al tesoro che consente di scoprire culture e temi da un altro punto di vista”.

L’immensità delle collezioni custodite all’interno dell’istituzione ha fatto si che negli anni all’interno del British Museum siano stati organizzati diversi percorsi, per portare i visitatori alla scoperta dei suoi tesori. Oltre ai tour dedicati agli adulti ad esempio esistono moltissime soluzioni per i bambini, che possono trasformarsi in piccoli esploratori fra i corridoi di uno dei musei più celebri al mondo.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti