Brownie fatti in casa, non usare questo ingrediente

Mai provati i brownies fatti in casa? La ricetta è facile, ma le trappole non mancano: non usare mai questo ingrediente

17 Aprile 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

I brownies sono un dolce tipico di origine americana che ha preso piede anche in Italia per diversi motivi: la facilità nella realizzazione e, ovviamente, il gusto inconfondibile e avvolgente che scatenano in bocca. A metà tra una torta e un grande biscotto al cioccolato, nonostante non sia troppo complicato fare una bella teglia di brownies, le trappole non mancano: seguite i nostri consigli e non sbaglierete!

Cosa c’è di meglio che sentire in cucina quell’odore di cioccolato che si scioglie al forno? Beh, forse di meglio c’è soltanto il momento dell’assaggio, anche se attenzione a non stracuocere i vostri brownies, pena un risultato scadente e una consistenza dura e fastidiosa al palato.

Al di là di questo tipo di sviste, è proprio durante la preparazione che vogliamo ottenere un gusto intenso e per farlo abbiamo bisogno di un ingrediente molto comune eppure molto efficace affinché il nostro dolce lasci senza parole i più piccoli. Parliamo di un ingrediente che abbiamo praticamente tutti in dispensa e che ci fa partire con il piede giusto: il caffè (lo bevi a stomaco vuoto? Ecco perché non dovresti farlo).

All’impasto basta aggiungere circa un cucchiaino e mezzo di caffè in polvere perché il sapore del cioccolato sia più forte e deciso in bocca: ebbene, il risultato finale sarà come non ve lo aspettate…

Attenzione però a non optare per il caffè macinato: i fondi (ecco tutti gli usi alternativi in cucina e non dei fondi del caffè) rilascerebbero infatti un retrogusto estremamente amaro che rovinerebbe la buona riuscita del golosissimo dolce.

La polvere di caffè, invece, sarà perfettamente in grado di arricchire il sapore già di per sé avvolgente dell’oro nero (qui tutti i benefici del cioccolato) regalandovi inebrianti note esotiche al palato.

Potete anche utilizzare il caffè istantaneo, ma badate bene a ricalibrare le proporzioni: è consigliabile aggiungere circa il 50% in più di polvere rispetto al caffè normale, poiché la concentrazione è minore. Per un tocco ancor più goloso, aggiungete una pallina di gelato alla vaniglia e il gioco è fatto!

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti