'Bruno Barbieri 4 Hotel': "È l'anima di un hotel che conta"

Abbiamo scambiato quattro chiacchiere con Bruno Barbieri, che ci ha parlato dei suoi progetti futuri e della reazione dell'hotellerie alla pandemia.

31 Agosto 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Da martedì 1 settembre torna su Sky e Now Tv 4 Hotel, il programma che vede Bruno Barbieri andare alla ricerca (e alla scoperta) degli hotel più curiosi d’Italia, in una gara senza esclusione di colpi per decidere il miglior albergo di una determinata area geografica.

Quest’anno lo Chef stellato – che ha registrato i nuovi episodi prima dell’esplosione della pandemia – ha toccato la Versilia, la Penisola Sorrentina, il Chianti, le Marche, Garda, la Val Rendena, la Tuscia e Palermo e – come sottolinea quando abbiamo modo di scambiare quattro chiacchiere in video-collegamento – ogni puntata è ricca di nuove scoperte e di sorprese.

“Quest’anno abbiamo deciso di introdurre alcuni test. – commenta Bruno, elencando le novità del format prodotto da Banijay Italia – Per esempio il test del cliente maleducato. Abbiamo cercato di portare gli albergatori all’estremo e di vedere quanto resistessero di fronte a un cliente maleducato. A qualsiasi ora del giorno e della notte abbiamo disturbato l’albergatore, chiedendo cose strane per vedere se l’albergatore ha pazienza. Sono test molti divertenti, abbiamo avuto risposte belle e anche inattese”.

4 Hotel è, di fatto, uno show ma per Barbieri non bisogna dimenticare che il programma ha anche il vantaggio di mostrare aree ‘nascoste’ d’Italia e, soprattutto, la missione principale di far crescere l’hotellerie.

4 Hotel vuole far crescere l’hotellerie, un po’ come con Masterchef abbiamo fatto crescere la ristorazione anche a casa della gente. – precisa infatti lo chef – Non è solo la location che conta, ma anche l’anima di un hotel. Puoi avere l’albergo a due stelle, ma essere un fenomeno e conquistarti il tuo pubblico. La location vuol dire molto, ma non è tutto. A me piace quando un albergatore riesce a raccontare la sua storia e la storia del territorio attraverso il suo hotel”.

4 Hotel serve poi anche a far conoscere l’Italia. – aggiunge Bruno – Venezia e Roma sono città bellissime, ma ci sono posti che vanno raccontati in modo diverso. Come la Tuscia. È fondamentale raccontare l’Italia in un modo diverso e 4 Hotel vuole essere proprio questo”.

Se le puntate della nuova edizione di 4 Hotel sono state registrate prima della pandemia, le norme attualmente in vigore hanno comunque influito professionalmente sulle attività dello Chef.

“Gli albergatori si sono messi tutti in riga con quelle che sono le norme richieste, lo vedo anche adesso andando in giro per lavoro perché non ci siamo mai fermati. – precisa in proposito Bruno – Il problema è uno siamo in un momento difficile sia per l’hotellerie che per la ristorazione. È necessario per chi ci governa far sì che la burocrazia non sia il punto di partenza per ricominciare, bisogna snellire e dare dei tagli. Gli incidenti possono succedere ma credo che siamo sulla strada giusta. Il vaccino potrebbe risolvere tutti i problemi, speriamo che arrivi presto”.

Infine, Barbieri ammette di avere in cantiere nuovi progetti, senza però svelare troppo. “Gli impegni sono sempre di più e a un certo punto mi sono detto che ho una certa età e devo rallentare un po’. Ho già comunque qualche progetto importante in cantiere. Dirò solo che riguarda l’hotellerie”.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti