1, 0, 0, 0, 0, 0, 0 trend

Ci si lascia ad agosto, a ottobre no: ecco il calendario dei divorzi

Secondo una recente ricerca esiste un calendario dei divorzi. In autunno le coppie reggono, mentre ad agosto è il momento dell’addio

Fonte: Depositphotos

Ad agosto ci si lascia, mentre in autunno le coppie reggono di più. Non è una credenza, ma il risultato di uno studio scientifico che ha permesso di ideare un grafico dei divorzi per scoprire in quale periodo dell’anno le coppie si dicono addio più facilmente. A effettuare lo studio è stata l’Università di Washington, secondo cui le separazioni avverrebbero in particolare in due mesi dell’anno: marzo e agosto. In questo periodo le coppie hanno una maggiore propensione a lasciarsi, mentre durante i mesi autunnali i partner tendono a rimanere insieme anche se le cose non vanno bene

In base ai dati raccolti negli Stati Uniti, il team di sociologi dell’università ha ideato un calendario dei divorzi, per capire in quale periodo le coppie si dicono più facilmente addio. Se d’estate è più facile lasciarsi, lo stesso non vale per l’inverno e l’autunno, quando si continua a stare insieme nonostante tutto. Per i sociologi ciò sarebbe dovuto ad un calendario rituale che impedisce a chi sta insieme di lasciarsi durante quei mesi. In quel periodo infatti ci sono moltissime festività importanti, da Natale a Capodanno, passando per San Valentino, durante le quali non si reputa opportuno lasciarsi per non rovinare l’atmosfera gioiosa.

A confermare questa ipotesi l’avvocato Miles Mason, secondo cui durante il periodo autunnale  e invernale uno dei due coniugi matura l’idea di andarsene, ma attenderà mesi (e quindi l’estate) prima di decidere di andare dall’avvocato e uscire per sempre dalla vita del proprio compagno.

Eppure in questo caldo autunno abbiamo già assistito, in controtendenza con la ricerca, a due addii storici. Prima quello fra Brad Pitt e Angelina Jolie, che dopo un amore lungo dieci anni si sono lasciati fra veleni, bugie e tradimenti, poi quello fra Naomi Watts e Lie Schreiber.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti