Cambio maglia, cambio pelle. L’incredibile storia del tattoo di Higuain

Uno sfortunato e arrabbiato tifoso del Napoli si è preso la rivincita...

È risaputo che tatuarsi il nome del proprio amato o della propria amata sia abbastanza sconsigliabile: non per portare iella, ma una separazione potrebbe trasformare quel ghirigoro in un incubo. Da oggi abbiamo la prova che anche tatuarsi il proprio idolo calcistico sia decisamente rischioso.

Chiedetelo a tale Filippo, un tifoso del Napoli che non ha resistito alla tentazione di farsi disegnare sul braccio il suo (ex) idolo Gonzalo Higuain, a colori, con la maglia azzurra del Napoli con il numero 9 sulle spalle, intento a eseguire una rovesciata.

Come lui tanti altri tifosi partenopei saranno alla prese con lo stesso problema, ora che il bomber da 36 gol in campionato ha 'tradito' – ricordando un po' l'addio di Cavani – firmando con gli acerrimi rivali della Juventus.

Ma a Filippo è andata decisamente meglio rispetto agli altri, perché una nota azienda che realizza apparecchiature mediche dedicate al mercato dell’estetica e dermatologia ha notato la foto in primo piano del suo tatuaggio in qualche meandro del web e attraverso la pagina Facebook ufficiale ha lanciato una vera e propria caccia all'uomo per identificare la tela umana e offrirle un trattamento gratuito per la rimozione del disegno.

"Stiamo cercando l'appassionato possessore di questo tatuaggio: abbiamo deciso di regalargli un trattamento completo per la sua rimozione, merita nuove emozioni! Nella vita ci sono scelte che possono portare a conseguenze dolorose: per fortuna c'è #Picoway, la nostra tecnologia innovativa nella rimozione dei tatuaggi: la risposta clinica è di circa il 75% di eliminazione per l'inchiostro nero e del 90% per l'inchiostro rosso dopo appena TRE trattamenti. Un solo mese e mezzo. Il tempo di ricominciare il campionato senza brutti ricordi", è l’annuncio su Facebook.

A distanza di qualche tempo il povero Filippo si è fatto vivo e l'azienda, sempre tramite social, ha reagito così: "FINALMENTE TI ABBIAMO TROVATO! Giorni e giorni di appelli pubblici rilanciati da giornali, siti web, radio e tv (che ringraziamo), poi ieri la telefonata che aspettavamo. Caro Filippo, sappiamo che il dispiacere (e un po' di arrabbiatura) ci sono ancora, ma non essere triste: ora al tuo tatuaggio pensiamo noi. Ti seguiremo in tutte le tappe di questo viaggio e condivideremo la tua avventura con tutte le persone che vogliono voltare pagina e avere la possibilità di cancellare i brutti ricordi. #faipostoanuovisogni".

Ora Filippo è pronto per tatuarsi Arkadiusz Milik, il nuovo acquisto con tanto di wag. O forse Mauro Icardi…

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti