La campagna per riportare Robert Miles in classifica

Sul web è partita una campagna dei fan di Robert Miles, per riportare "Children" in classifica

La morte di Robert Miles ha sconvolto tutto il mondo e in tanti hanno detto addio fra le lacrime all’autore di “Children”. Proprio per questo negli ultimi giorni è nata una campagna per riportare Miles in classifica.

Un omaggio alla memoria del dj, morto a soli 47 anni per un male incurabile. L’iniziativa è partita dai social, dove un gruppo di fan ha chiesto l’aiuto degli internauti per far arrivare nuovamente “Children” in classifica.

Era il 1995 quando la canzone raggiunse la vetta della classifica in oltre dodici paese, compresa l’Italia. “Abbiamo deciso che ‘Children’ di Robert Miles deve tornare in classifica – si legge nel comunicato diffuso su Facebook in cui viene annunciata la campagna -. Stiamo attivando questa campagna nella speranza di riuscirci già questa settimana. Finora tutti quelli con i quali abbiamo parlato hanno aderito volentieri, quindi se potete condividete questa iniziativa con chiunque”.

“Children” è stato un successo internazionale della music dance con oltre 5 milioni di copie vendute. Il singolo e gli altri lavori di Robert Miles, in particolare l’album “Dreamland”, hanno reso il dj un vero mito. Non a caso è stato l’unico italiano ad aver vinto un Brit Award, mentre il suo primo disco vendette oltre 1 milione di copie in Europa e 500mila in Stati Uniti e Canada. Tutti i proventi di questa campagna saranno devoluti, secondo quanto hanno svelato gli organizzatori, alla famiglia di Miles.

L’artista da tempo viveva a Ibiza, dove tutti lo conoscevano e lo apprezzavano. Proprio da qui è partita l’iniziativa che ha come obiettivo quello di ricordare il suo grande talento. “Children” tornerà di nuovo in cima alle classifiche come nel 1995? I fan sperano di sì e si stanno mobilitando per trasformare questo sogno in realtà. Di certo sentiremo ancora parlare di lui e di questa canzone capolavoro che l’ha reso immortale.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti