0, 0, 2, 0, 0, 2, 1 trend

Capi ingialliti in lavatrice: il trucco per farli tornare bianchi

Spesso i capi bianchi tendono ad ingiallire dopo troppi lavaggi in lavatrice. Ecco come farli tornare luminosi, tre semplici trucchetti

Uno dei crucci maggiori quando facciamo la lavatrice è che molto spesso ci ritroviamo a combattere con macchie ostinate o capi ingialliti quando avevamo seguito comunque attentamente tutte le istruzioni.

Con il tempo, lavaggio dopo lavaggio, soprattutto gli abiti bianchi tendono a spegnersi, ingrigirsi o peggio ancora ingiallire: gli aloni di sudore vanno via sempre più difficilmente, i colletti non vengono quasi mai brillanti e i capi finiscono per avere un aspetto trasandato.

Esistono però alcuni facilissimi rimedi per restituire l’antico splendore alla vostra camicia preferita: abbiamo bisogno di alcuni “ingredienti” facilmente reperibili in casa. Il primo trucco che vi segnaliamo necessita del bicarbonato di sodio (ecco in che altro modo usare il bicarbonato, ottimo anche sbiancare i denti): basta mescolare 250 ml a 4 lt di acqua e immergere il capo ingiallito nella bacinella per pochi minuti prima di procedere al lavaggio in lavatrice.

Il secondo trucchetto che vi sveliamo oggi è probabilmente ancora più sconosciuto ma altrettanto efficace: sapete che l’aspirina ci aiuta a far tornare il bucato splendente e luminoso (non solo, ecco altri 8 usi alternativi che forse ancora non conoscete)? Per vincere la lotta contro i capi ingialliti, bisogna schiacciare 6 aspirine e metterle in una ciotola d’acqua: l’acido acetilsalicilico agirà dopo una trentina di minuti eliminando aloni e macchie. Lo step successivo sarà poi il normale lavaggio di questi indumenti.

Infine portentosa è anche la miscela composta da aceto e limone: oltre ad eliminare gli odori (e igienizzare la doccia), questo trucchetto garantirà ottimi risultati facendo tornare i panni come appena comprati.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti