1, 0, 0, 0, 0, 0, 0 trend

Per i cinesi è iniziato l'anno del Cane: ecco cosa significa

Il 16 febbraio 2018 inizia l’anno del Cane: ecco cosa significa secondo il calendario Cinese.

Fonte: 123fr

Si può dire “buon anno” anche se ormai siamo a febbraio? Certo che sì! Oggi è il giorno in cui s’inaugura il Capodanno Cinese tra canti, balli, auguri e buoni auspici. Più di due settimane di festeggiamenti, che si estendono a tutto l’Oriente, ma anche all’Europa. Cosa succede? Dopo il Gallo, adesso tocca all’anno del Cane.

Topo, Bue, Tigre, Coniglio, Dragone, Serpente, Cavallo, Capra, Scimmia, Gallo, Cane e Maiale. No, non è una versione aggiornata dell’intramontabile “Nella Vecchia Fattoria”, ma il calendario cinese dei segni zodiacali. Sapevate che in Cina, a ogni anno – ossia a ogni ciclo lunare -corrisponde un animale diverso? Il 16 febbraio 2018 ha inaugurato l’anno del Cane, che durerà fino al 4 febbraio 2019: chiunque nasca in questo periodo, quindi, sarà associato a questo segno.

Cosa significa nascere durante l’anno del Cane? A ogni animale del calendario cinese corrisponde una determinata personalità con le proprie caratteristiche, proprio come accade con i nostri segni zodiacali. Dato che stiamo parlando del migliore amico dell’uomo, non stupisce sapere che le peculiarità dei nati sotto il segno del Cane sono la fedeltà, la tolleranza, l’onestà e la gentilezza. C’è un’altra cosa però che influisce sul carattere: l’elemento. Ogni dodici anni il Cane ricorre, ma in modo diverso dalla prima: se il segno non cambia, muta l’elemento. Acqua, metallo, terra, aria, fuoco: il 2018 è l’anno del Cane di Terra.

Il Capodanno Cinese è la festività più importante per la popolazione (si può paragonare al nostro Natale). Non avviene sempre nello stesso giorno, perché i mesi iniziano con il novilunio, che può cadere ogni volta in un periodo differente. Durante i sedici giorni di festa le persone passano la maggior parte del tempo in famiglia, si vestono di rosso e assistono alle caratteristiche parate che inondano il Paese. Ogni giorno è dedicato a un’attività particolare. Come si chiudono i festeggiamenti del Capodanno? Con il lancio delle lanterne, vero e proprio rito propiziatorio per il nuovo anno.

Come mai questa scelta di associare un anno a ogni animale? La leggenda affonda le sue radici nell’antichità: si dice che Buddha, sentendosi prossimo alla morte, chiamò a sé tutti gli animali per salutarli. Solo dodici di loro però, andarono a trovarlo: questi erano i dodici animali del calendario cinese. Per ringraziarli, Buddha assegnò loro ogni anno del ciclo lunare. Un’altra storia dice che l’Imperatore di Giada, affascinato dagli animali, ne portò dodici in regalo alle divinità, rendendole immortali nel firmamento.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti