Capre come giardinieri? Non sempre è una buona idea

Capre che fanno i giardinieri? Delle capre sono state portate a fare uno spuntino in un bellissimo prato ma sono state accusate dagli abitanti di aver mangiato tutto

Capre che fungono da giardinieri? Non sembrerebbe una buona idea. Secondo quanto dicono le persone del luogo, le verdi coste di Norfolk, in Inghilterra, sarebbero letteralmente minacciate da un gregge di capre. I residenti parlano di un progetto che avrebbe dovuto migliorare il posto a favore dei turisti: questo piano includeva l’uso di capre per sfoltire la vegetazione. L’idea si è però ritorta contro le persone di Norfolk: le bestie hanno iniziato a mangiare tutto. Ai membri del North Norfolk District Council è stato ora chiesto di ritirare le capre.

Secondo i capi del consiglio, gli animali avrebbero fatto uno spuntino di tutte le erbacce indesiderate, migliorando l’aspetto del posto e rivestendo così il ruolo di giardinieri. Ma le capre non sono state selettive come previsto. Ora i residenti, allarmati che la rigogliosa costa diventi un arido deserto mangiucchiato dalle capre, chiedono che gli animali vengano ritirati. John Armstrong, un cinquantacinquenne di Cambridge che possiede un appezzamento di terra lì vicino, ha affermato che le capre hanno mangiato tutto quello che hanno visto, compresi i bellissimi fiori selvatici.

Queste bestie hanno la reputazione di mangiare tutto ciò che riescono a raggiungere: l’idea delle capre utilizzate come giardinieri non è stata dunque una bella trovata. Il problema è che le capre affamate non possono leggere le guide botaniche per distinguere la differenza tra le erbacce e le piante rare, che ai loro occhi risultano ugualmente gustose. L’iniziativa, avviata per tagliare i costi di un’eventuale potatura effettuata da umani, rischia ora di distruggere la bellezza del luogo. L’assessore comunale della città, Timothy Bartlett, ammette che l’idea di usare capre come giardinieri non abbia avuto il successo sperato.

Le capre sono arrivate ad aprile: due provengono dal Dinosaur Park a Lenwade, mentre le altre sei da Levens Hall. Secondo quanto programmato, gli animali dovranno restare fino al mese di ottobre o novembre. Contrariamente al Cromer Town Council, il North Norfolk District Council insiste che tutto continui secondo i piani e sostiene che l’iniziativa presa sia stata un successo. Secondo l’opinione dei membri, le capre hanno mangiato la vegetazione anche più velocemente di quanto previsto. Il progetto è costato seimila sterline, con quattromilaottocento sterline utilizzate per i recinti e trecentocinquante usate per le capre.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti