Caserta, ex guardia giurata uccide la moglie poi si suicida

Colpo di pistola alla testa, per carabinieri è omicidio-suicidio

Napoli, 16 gen. (askanews) – Due persone, marito e moglie, sono stati trovati morti nella propria abitazione a Santa Maria Capua Vetere, in provincia di Caserta. L’ipotesi è che si sia trattato di un omicidio-suicidio.

Intorno alle 4.30, i carabinieri della locale compagnia sono intervenuti in via Galatina, su segnalazione di un familiare dei due defunti. I cadaveri erano in camera da letto: Teresa Cotugno, 50 anni, e il marito Franco Sorbo, 48. La donna, ancora a letto, era stata ferita mortalmente da un colpo di pistola alla testa; l’uomo, invece, era ai piedi del letto, riverso a terra con un colpo d’arma da fuoco alla tempia.

La pistola utilizzata è stata rinvenuta ai piedi del marito, una ex guardia giurata che deteneva legalmente l’arma. Agli investigatori non risultano denunce di stalking o maltrattamenti in famiglia. Al momento si propende per l’ipotesi di un omicidio-suicidio.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti