C'è anche un italiano nel team che progetta lo sbarco su Marte

Uno scienziato pescarese è stato selezionato per il progetto Hera (Human Research Exploration Analog)

Si chiama Pietro Di Tillio, è uno scienziato originario di Pescara che vive dal 2013 in New Jersey: sarà lui l’unico italiano a far parte del progetto della NASA che porterà l’uomo per la prima volta in viaggio verso Marte, diretto precisamente a una delle sue Lune.

L’annuncio è arrivato il 21 dicembre: insieme a Di Tillio ci saranno altri 3 scienziati, per ora impegnati in una simulazione a terra di ciò che potrebbe avvenire poi nello spazio. 

Sembra la trama della serie tv “Mars”, ma è invece una realtà: il geologo italiano resterà isolato per 45 giorni in una bolla terrestre, ricreata a Houston, che simulerà in tutto e per tutto le condizioni dle viaggio verso Marte. Il programma di ricerca della Nasa si chiama Hera (Human Research Exploration Analog) e i candidati selezionati sono stati sottoposti a rigidi test fisici e psicologici prima di essere ammessi: le figure scelte devono essere infatti il più possibile simile agli astronauti che poi affronteranno il viaggio verso territori mai esplorati dall’uomo.

La simulazione nella bolla terrestre partirà a gennaio 2022: una volta conclusa, non sappiamo però quando partirà effettivamente la spedizione verso le lune di Marte (anche se il periodo non sarà inferiore ai 10 anni) e se il nostro connazionale, che ha già scelto la bandiera italiana sul petto accanto al simbolo NASA sulla tuta spaziale, ne farà parte.

Lui ha dichiarato a “Il Messaggero”: “È un pezzo di sogno che si concretizza. Mi rende orgoglioso il fatto che tra dieci anni, quando la Nasa inizierà a lanciare le missioni ufficiali verso Marte, avrò contribuito nel mio piccolo alla realizzazione di questo evento. Per quanto riguarda un futuro volo spaziale, è ciò che davvero vorrei realizzare. Ho fatto anche domanda come astronauta, alle proprie aspirazioni non bisogna mai porre limiti”

E chissà se forte della sua esperienza di simulazione, Pietro Di Tillio non possa essere selezionato per essere uno dei primi esseri umani ad avvicinarsi a Marte nella storia.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti