Ecco i cercatori di ambra che vogliono creare il Jurassic Park

Amici fan di Michael Crichton, non disperate: al mondo c’è ancora gente che crede che un Jurassic Park sia possibile

Hanno passato anni a dirci che era impossibile clonare i dinosauri dal sangue delle zanzare nell’ambra, ma ci sono persone che ancora li cercano.

Era il 1993 quando Jurassic Park faceva la sua comparsa nei cinema di tutto il mondo. Milioni di bambini sono cresciuti estasiati – e diciamocelo, anche un po’ terrorizzati – da quelle enormi creature che mangiavano uomini seduti sul water e rincorrevano adolescenti chiusi in cucina. Quei bambini sono poi cresciuti ed evidentemente molti di loro hanno deciso di non credere al parere degli scienziati che dicevano che era impossibile clonare i dinosauri dall’ambra. La speranza però si sa, è più forte di qualsiasi verità scientifica: e allora perché diventare dei biologi marini quando si può essere dei favolosi cercatori d’ambra?

Può sembrare strano, ma quello del cercatore d’ambra è un vero e proprio lavoro. In Myanmar, nelle miniere di Kachin, sono presenti dei depositi molto famosi di questa resina color miele, che ogni anno vengono scavati e lavorati per essere immessi sul mercato. Se all’interno dell’ambra sono trovati animali (o parti di esse) come zanzare, mosche, vermi, libellule, ecc… ovviamente il loro valore (e il prezzo) cresce enormemente. Se all’interno c’è poi un pezzo di dinosauro, è come vincere alla lotteria.

In passato è capitato di trovare pezzi di dinosauro all’interno dell’ambra. È stato il caso della studiosa Lida Xing, che ha scovato su una bancarella del mercatino di Myitkyina un ciondolo con all’interno una penna di dinosauro vissuto 99 milioni di anni prima. Ma perché queste straordinarie creature rimangono intrappolate nell’ambra e non in altre pietre? Semplice: perché questa resina conserva frammenti di ecosistemi del passato ed è in grado di preservare dettagli e tessuti deperibili che non potrebbero mai rimanere inalterati in altri fossili.

Chiaramente non è semplice trovare dinosauri nell’ambra. Diciamo che, come dice una canzone, “uno su mille ce la fa”. Le speranze di un’intera generazione non saranno però scalfite da questa cruda realtà, e i cercatori d’ambra continuano a invadere le miniere di Kachin. Troveranno prima o poi la via per creare il Jurassic Park? Probabilmente no. Ma questo non impedirà a decine di sognatori di intraprendere questa carriera.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti