Chapecoense, ritorno alla gioia: vittoria in Libertadores

A 99 giorni dalla tragedia, la squadra vince contro il Zulia. Commozione in campo e sulle tribune.

Tanti sorrisi e molta commozione. L'esordio della Chapecoense in Copa Libertadores è stato da sogno. A 99 giorni dalla terribile tragedia che ha colpito la squadra (deceduti 19 giocatori, più l'allenatore), la Chapecoense è riuscita a vincere la sfida con il Zulia (2-1 il finale per i brasiliani).

I venezuelani, padroni di casa, hanno accolto i giocatori della Chapecoense con tanti applausi. Lo stadio José Encarnacion Romero si è stretto attorno alla squadra brasiliana, tornata finalmente a gioire in campo. Momenti toccanti al primo gol di Reinaldo, quello che ha portato in vantaggio gli ospiti. Una rete festeggiata a lungo con tutti i giocatori della Chapecoense, panchinari e staff compresi, che hanno voluto omaggiare chi ha perso la vita nella ormai tristemente nota tragedia dello scorso novembre.

Nel post match, Wagner Mancini, attuale tecnico della Chapecoense (all'esordio in Copa Libertadores), ha commentato così il successo sul campo del Zulia: "E' una vittoria molto importante, la città di Chapecò meritava una grande gioia dopo la terribile tragedia subita", le sue parole riportate dal media Terra. Tutto il pubblico venezuelano presente allo stadio ha omaggiato, al meglio, la squadra brasiliana, nonostante anche per il Zulia fosse l'esordio assoluto in Libertadores.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti