Chi è Dente, il geniale cantautore e scrittore

Chi è Dente, il cantautore e scrittore che sta conquistando sempre più fan

Fonte: Facebook

Dente è il geniale cantautore che sta conquistando la scena italiana e che in questi giorni ha presentato il suo nuovissimo album: “Canzoni a metà”. Vero nome Giuseppe Peveri, Dente è nato a Fidenza nel 1976. La sua avventura nel mondo della musica è iniziata nella band dei Quic come chitarrista, mentre nel 2006 ha deciso di diventare solista.

Il suo linguaggio pop, ma molto ricercato, è riuscito negli anni a conquistare un’ampia fetta di pubblico che segue con grande interesse il lavoro del cantautore. Il suo primo album “Anice in bocca”, uscito proprio nel 2006, ha ottenuto sin da subito un grande successo.

Il secondo album, “Non c’è due senza te”, pubblicato nel 2007, è entrato nella classifica dei 20 migliori dischi italiani selezionati dal PIMI (Premio Italiano Musica Indipendente).

Nella sua lunga carriera ha collaborato anche con gli Afterhours di Manuel Agnelli, registrando “Beato Me”, uno dei singoli più belli di “Il Paese è Reale”, e con i Perturbazione per “Buongiorno Buonafortuna”. Fra le sue collaborazioni anche quella con Enrico Ruggeri, con cui ha duettato in “Pernod”, e quella con Chiara Galiazzo, per cui ha scritto “Quello che non sa”.

Nel 2011 ha raggiunto un altro record grazie a “Io tra di noi”, il disco che ha scalato le classifiche arrivando al 15esimo posto fra gli album più venduti.

Non solo musicista, nel 2015 Dente è diventato anche scrittore, pubblicando “Favole per bambini molto stanchi”, un vero successo editoriale. L’ultimo album si intitola “Canzoni a metà” e contiene brani molto brevi, come ha spiegato lo stesso Dente: “La sinteticità non è un limite, è una forza – ha svelato il cantautore -. Una frase detta bene, nel modo giusto, è più efficace di un romanzo di 2000 pagine. Chiedete a Ungaretti”, ha raccontato il cantautore fidentino oggi incontrando la stampa. “Il mio libro ‘Favole per bambini stanchi’ inconsciamente mi ha legittimato a fare canzoni in questo modo. Possono sembrare canzoni incompiute, ma non lo sono. Sono canzoni sincere, e quindi sono canzoni vere. Ma non sono tutte così, ci sono anche dei brani di tre quattro minuti. Canzoni brevi le ho sempre messe, in fin dei conti”.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti