Chi è Fergal Lawler, il batterista dei Cranberries

Scopriamo chi è Fergal Lawler, batterista e fondatore della celebre band irlandese dei Cranberries.

Fonte: Twitter

Nato a Limerick il 4 marzo del 1972, Fergal Patrick Lawler è noto per essere un batterista e membro fondatore dei Cranberries, la celebre band pop-rock irlandese. Fergal Lawler fonda la band insieme ai fratelli Noel e Mike Hogan, rispettivamente alla chitarra e al basso, con loro anche il cantante Niall Quinn, che abbandonerà il gruppo quasi subito, per essere sostituito da Dolores O’Riordan. Inizialmente, la band si chiamava “The Cranberry Saw Us”, un gioco di parole su “Cranberry Sauce” e cioè “Salsa di mirtilli rossi”, ma poi il nome fu accorciato in Cranberries. Con il secondo album, “No need to argue” e la hit mondiale “Zombie”, la band ottenne un successo planetario, grazie anche alla particolare voce della cantante Dolores O’Riordan. Fergal Lawler è sposato dal 1997 con Laurie, da cui ha avuto un figlio.

Fergal Lawler: il progetto solista

Fergal Lawler è stato nei Cranberries dalla nascita al 2004, quando i singoli componenti del gruppo decisero di prendersi un periodo di pausa e dedicarsi ai progetti solisti. Lawler si concentrò sullo studio di registrazione che aveva aperto qualche anno prima e, insieme a un suo vecchio amico chitarrista, Kieran Calvert, cominciò a lavorare sul progetto di un nuovo gruppo, The Low Network, insieme a Jennifer McMahon, cantante, tutti di Limerick. Il loro primo EP uscì nel 2007, con un suono molto fresco, frutto delle esperienze dei vari componenti del gruppo. L’esperienza con The Low Network è andata avanti per pochi anni, dopo soli tre singoli con tre tracce separate: “Wasted”, “Hollow” e “Skyline”. Nel 2009 i Cranberries decisero di riunirsi e ritornare sulle scene, con il Reunion Tour e, nel 2011, con un nuovo album, “Roses”. Il tour fu rinviato una prima volta nel 2012, a causa di motivi personali della cantante Dolores O’Riordan. Nell’aprile del 2017 i Cranberries hanno pubblicato un nuovo album, “Something else” ma, anche questa volta, molti concerti sono stati cancellati a causa di alcuni problemi di salute della cantante e voce del gruppo. La prematura scomparsa, il 15 gennaio 2018, di Dolores O’Riordan, lascia i fan sgomenti e un grande interrogativo su quello che sarà il futuro della band irlandese.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti