Chi è Paolo Gentiloni, nuovo presidente del consiglio incaricato

Paolo Gentiloni, uomo politico dal temperamento rivoluzionario, sarà il nuovo candidato con la carica dei Presidente del consiglio attribuitagli dal Mattarella

Fonte: Wikimedia

Paolo Gentiloni, uomo politico di origini nobili riceve un’educazione cattolica nell’Istituto montessoriano che frequenta. Un carattere pacato che trasmette sicurezza. Dopo il referendum, che ha visto le dimissioni di Matteo Renzi, è stato nominato futuro Presidente del consiglio dal Presidente della Repubblica Mattarella, che gli affida questo prestigioso incarico.

Personalità rivoluzionaria sin dalla giovane età, studente del Liceo “Tasso” di Milano ha partecipato il 12 dicembre 1970, esattamente 47 anni fa, ad una manifestazione per l’inaugurazione della strage di Piazza Fontana. Da qui inizia il suo esordio in politica entrando in contatto con il movimento Studentesco di Mario Capanna.

La sua carriera prima di diventare presidente

Dopo il primo esordio, collaborando con il movimento studentesco, la sua carriera prosegue con il suo contributo al movimento ambientalista di Legambiente, di cui ne diventa direttore della rivista ‘Nuova Ecologia’, ed infine ne diventa anche giornalista. Da questa esperienza conosce Francesco Rutelli (noto esponente del partito democratico) che nove anni dopo la loro conoscenza diventerà sindaco e Gentiloni suo portavoce. Momento importante della sua carriera è la vigilanza della Rai che cerca di riformare, ma il suo progetto di riforma del sistema televisivo non viene accettato e la riforma non è mai entrata in vigore. Successivamente diventa membro della Farnesina, di cui è responsabile della comunicazione per prendere nel 2014  l’incarico di Federica Mogherini (Alto rappresentante dell’Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza), diventando ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale del governo Renzi.

Nel 2012, alle primarie del centrosinistra si candida come sindaco di Roma annunciando la sua candidatura su Twitter, ma è scavalcato da David Sassoli e Ignazio Marino. Soltanto alle elezioni politiche del 2013 è eletto deputato per il PD. Ad oggi, dopo le dimissioni del Governo Renzi, il Presidente Mattarella gli affida l’incarico di Presidente del Consiglio che accetta con riserva in attesa delle Consultazioni con i gruppi Parlamentari.

Riuscirà il Presidente a ottenere l’incarico?

Oggi è la giornata decisiva. Sarà nelle prossime ore che Paolo Gentiloni incontrerà il Pd con il quale chiuderà le Consultazioni. Non tutti però sono favorevoli a questa candidatura. Infatti, La Lega e il Movimento Cinque Stelle non parteciperanno alle Consultazioni con il Presidente. Salvini ha definito il nuovo Governo “Illegttimo”.

Dopo le Consultazioni, tenutesi nel corso della mattinata, alle 17:30 di questo pomeriggio il Presidente sarà al Quirinale dove scioglierà l’incarico che ha accettato con riserva e presenterà la lista dei ministri del Governo al Presidente Mattarella. L’ex Ministro degli esteri ha dichiarato che si impegnerà ad elaborare una nuova legge elettorale, priorità del nuovo governo, in accordo con i Partiti.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti