Chip anti-porno nei pc, per disabilitarlo si dovrà pagare

Come porre un freno al porno? Negli Stati Uniti, in South Carolina hanno pensato bene di introdurre una legge che consenta la vendita di computer, tablet e telefoni dotati di un chip anti-porno, in grado di bloccare la visione dei filmini hard sullo schermo.

La normativa, presentata dal rappresentante dello Stato di Bill Chumley (R-Spartanburg), prevede una multa salata per i produttori e rivenditori che venderanno qualsiasi dispositivo in grado di collegarsi a Internet, senza dotarlo di un filtro in grado di arrestare i porno. La legge, decisamente dura, e accompagnata da sanzioni elevate, rappresenta un definitivo giro di vite sulla tratta di filmini hard illegali sul web.

“Ovunque ci sia una connessione a internet, c’è richiesta di porno – ha spiegato il deputato Chumley parlando della legge -. Questa legge consentirà di risolvere in parte il problema”.

Per ora non è ancora chiaro quale sarà l’esatta natura del dispositivo di bloccaggio. Probabilmente si tratterà di un chip, ma non ci sono state ancora delle specifiche indicazioni su questo punto. Il rappresentante responsabile della proposta di legge ha spiegato che non si tratterà di un divieto totale al porno, ma che, chi vorrà vedere filmini hard sui propri dispositivi, potrà farlo pagando venti dollari e dimostrando di essere maggiorenne. “Se un utente finale acquista un computer o un cellulare – ha svelato Chumley – e vuole averne l’accesso, dovrà pagare per rimuovere il filtro”.

I fondi raccolti in questo modo saranno utilizzati dalla task force guidata dal procuratore generale della South Carolina contro la tratta di esseri umani e per cercare di salvare le vittime del porno. Lo stato della Carolina da sempre è considerato un hub per i trafficanti di esseri umani a causa delle sue connessioni interstatali e della possibilità di raggiungere da lì ogni angolo del paese.

Secondo un recente rapporto di PornHub, i cittadini del South Carolina spendono in media 10 minuti e 32 secondi al giorno per visitare un sito porno o visualizzare foto e video hard.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti