Il cimitero delle auto sovietiche: provate a cercarlo

Si trova a qualche ora di macchina da Mosca in direzione sud: è il cimitero delle auto sovietiche ed è un sogno per gli amanti dei mezzi vintage

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Non è un cimitero come tutti gli altri e vi lascerà senza parole. Di che cosa si tratta? Di un luogo dove sono state raccolte ed esposte le auto che non si usano più. Una vera e propria distesa di mezzi che possono fare la gioia degli amanti delle auto vintage.

All’interno del cimitero di auto sovietiche si trovano 300 macchine di produzione russa. L’impatto, per chi vi arriva, è decisamente spettacolare, perché vi sono custoditi numerosi modelli dai colori più diversi tra loro.

Non è solo un viaggio in un luogo dal fascino inusuale, ma visitarlo significa fare un vero e proprio percorso indietro nel tempo. Infatti si possono ammirare macchine per ogni anno di produzione, tutte realizzate in Russia. La particolarità è che la collezione è composta da almeno un modello per ogni annata, a testimonianza dell’evoluzione tecnologica. E ve n’è almeno uno in rappresentanza di ogni produttore russo.

Le condizioni non sempre sono ottimali anche perché, essendo il “cimitero” all’aperto e in campagna, le macchine restano esposte al clima particolarmente rigido dell’area. Vi si può ammirare, per fare un esempio, la Gaz M- 20 Pobeda, che significa “vittoria”. La produzione di questa automobile prese il via al termine della Seconda Guerra Mondiale, per essere più precisi proprio l’anno successivo. Tra le altre macchine presenti si può toccare con mano un vero e proprio mito: la Gaz Chaika 13 che nel passato veniva utilizzata solo ed esclusivamente per trasportare e far viaggiare politici molto importanti. Ma non mancava anche la possibilità di noleggiarla per il proprio matrimonio. Come non citare, infine, la Moskvich – 412, berlina di fascia medio bassa tra le più conosciute in tutta Europa.

Il proprietario dell’area non poteva non essere altro che un intenditore di auto. Si tratta infatti dell’ex pilota di rally Mikhail Krasinets, che permette a tutti di poter osservare la sua collezione così variegata e interessante di mezzi russi. Il suo è un progetto che ha preso il via parecchi anni fa (nel Novanta circa) da una quarantina di vetture.

Il cimitero delle auto sovietiche non è facile da trovare, basti sapere che si trova a poche ore di macchina da Mosca in direzione sud. Siete pronti a cercarlo e a inserirlo nel vostro itinerario di viaggio in Russia?

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti