Cina indignata: Tevez, 38 milioni per star fermo

L'Apache, uno dei giocatori più pagati al mondo, ha fatto infuriare i suoi tifosi.

Si sa, in Cina la voglia di calcio è tangibile. I club più prestigiosi stanno investendo cifre mostruose per portare, in Cina, i giocatori più forti al mondo. Nel dicembre del 2016, lo Shanghai Shenhua mette a segno un colpo stratosferico: Carlos Tevez.

Per convincere l’Apache, lo Shanghai gli garantisce circa 38 milioni di euro a stagione, una cifra mostruosa. L’impatto dell’ex stella, tra le altre, di Boca Juniors e Juventus, con il calcio cinese non è da ricordare. Pochi colpi da fuoriclasse e un atteggiamento, in campo, decisamente rivedibile.

In particolare, nella sfida (persa) contro il non irresistibile Tianjin Teda (club in cui milita Obi Mikel), Tevez, classe 1984, si è preso molte pause, restando, per diversi momenti della partita, immobile in mezzo al campo. Un comportamento che ha indignato i tifosi dello Shanghai. In tanti hanno ricordato a Tevez lo stipendio che percepisce. A conti fatti, oltre 100.000 euro al giorno. Troppi per restare fermo sul terreno verde.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti