In Cina nasce il primo cyber tribunale della storia

In Cina è stato inaugurato il primo cyber tribunale della storia: i giudici si riuniscono online e le sentenze arrivano in 20 minuti

La Cina ha ufficialmente inaugurato il primo cyber tribunale della storia. L’obiettivo? Risolvere velocemente le controversie senza dover ricorrere per forza a magistrati in carne ed ossa. Il web tribunale, che si trova nella città di Hangzhou, si occuperà di dispute legali legate al mondo di internet.

Come funziona? La corte online è composta da un gruppo di giudici, che si riunisce solamente per via telematica, emettendo la sentenza tramite il web. Nessun’aula di tribunale, confronto fra le parti o persone sul banco degli imputati, per risolvere le controversie da oggi serviranno solamente un computer e la connessione.

Per ora il tribunale di Hangzhou si occupa solamente della cause civili, ma, se la sperimentazione dovesse andare bene, in futuro l’utilizzo di potrebbe estendere anche ai processi penali. La corte, attiva da poco, ha già realizzato diversi processi ed emesso varie sentenze, molte delle quali legate al copyright, ai contratti stipulati dai provider che offrono servizi informatici e allo shopping online.

“La corte supera i confini geografici e permette di risparmiare tempo” ha spiegato in un’intervista alla BBC, Wang Jiangqiao, il vicepresidente del tribunale online. La cyber corte cinese ha anche un nome, si chiama: “The Hangzhou Internet Court”, ed in questi giorni ha reso note le motivazioni del primo verdetto. Si tratta di una controversia fra una web company e uno scrittore che pubblica le sue opere online. L’udienza, secondo quanto svelato dai responsabili del tribunale, è durata solamente 20 minuti.

La nuova giurisdizione speciale è stata fortemente voluta dalla 36° sessione del comitato del Partito comunista, che ha evidenziato la necessità di creare una corte ad hoc per risolvere i problemi legati al mondo del web. In Cina solo nel 2016 sono stati 10mila i casi legali riguardanti internet. Un numero impressionante di controversie, che ha spinto i politici a cercare una soluzione.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti