Codacons contro la vittoria di Luca Marinelli: ecco perché

L’Associazione contesta la Coppi Volpi a Luca Marinelli come miglior attore a Venezia 76 e propone un riconoscimento di scuse a Joaquin Phoenix

Le luci dei riflettori non hanno fatto in tempo a spegnersi sul red carpet della Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia che le polemiche fioccano sulle vittorie. In particolare, questa volta, a parlare è il Codacons che si scaglia contro la Coppa Volpi come miglior attore assegnata a Luca Marinelli.

Premiato per il ruolo di Martin Eden nell’omonima pellicola di Pietro Marcello, l’artista ha ritirato il riconoscimento alla cerimonia di chiusura ricordando l’autore Jack London e dedicandolo a chi, in mare, si impegna a salvare vite umane in fuga dai Paesi d’origine. Ma il Coordinamento delle associazioni per la difesa dell’ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori pare proprio non aver gradito.

Sono proprio i consumatori a quanto pare a farsi sentire inviando messaggi di protesta che vorrebbero, invece, vincitore della Coppa Joaquin Phoenix con il suo Joker. Che il film sia meritevole è fuori di dubbio, considerato che si è portato a casa il Leone d’Oro dell’edizione, ma sono anche ragioni non artistiche ad aver suscitato polemiche.

È stato soprattutto il discorso dai risvolti politici di Marinelli a scontentare il pubblico: “La Coppa Volpi è andata a Luca Marinelli il quale nel suo discorso di ringraziamento (leggendo un testo già pronto!) si è abbandonato ad un pistolotto politico sulla questione dei migranti”, si legge nel comunicato del Codacons.

E si continua citando uno spettatore torinese cha scritto: “La politica non può entrare a gamba tesa nei verdetti della giuria”. Da qui l’iniziativa dell’Associazione: “consegnare alla prima occasione utile un riconoscimento di scuse a Joaquin Phoenix a nome di tutti i veri italiani appassionati di cinema.”

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti