Come evitare che la pancetta si bruci: l'errore più comune

La pancetta fritta in padella è la tipica colazione angloamericana, ma cuocerla nel modo giusto può essere utile anche per molte ricette nostrane

Fonte: 123rf

Bacon o pancetta? Le due parole sembrano sinonimi, ma così non è: in realtà, come riportato da autorevoli fonti, la pancetta è ricavata esclusivamente dalla pancia del suino, mentre il bacon è tratto anche dalla schiena, lombi, gola e fianchi. Il bacon inoltre viene lasciato in salamoia con spezie e aromi, essiccato alcuni mesi e poi cotto in forno (o al vapore, o affumicato).

Tutt’altro cosa rispetto anche al nostro guanciale, che si fa con guancia e gola del suino e viene poi salato, conciato e stagionato come la pancetta.

Va quindi da sè che, se si vuole fare una colazione all’americana, va utilizzato il bacon, ma se si ha a disposizione la pancetta o il guanciale sarà altrettanto saporita. Più attenzione va fatta quando si utilizzano in ricette della tradizione come amatriciana o carbonara: lì non va fatta confusione per non inimicarsi i puristi della cucina!

Per cucinare bene il bacon, apprendiamo dagli “specialisti” americani, meglio metterlo in forno: 10 minuti a 400 gradi, in una teglia dai bordi alti, dovrebbero assicurare giusta croccantezza e sapore. Se però, anche per ragioni di comodità, preferite usare la padella, allora non fatela scaldare troppo, ma regolate il fuoco basso ed aspettate che il bacon assuma la colorazione rosso mattone/marrone dorato.

Per la pancetta, le regole sono simili, anche se viene consigliato come sistema più efficace la padella di ghisa: le fette di pancetta vanno messe stese sulla padella, condite a piacere con le spezie e cotte finchè, dopo essersi arricciate, non diventeranno della consistenza desiderata. Il trucco per ottenere fette di pancetta croccante consiste nel coprire le fette di pancetta con acqua e farla evaporare man mano con la cottura.

Il metodo migliore per cuocere pancetta, bacon e guanciale resta la griglia alll’aria aperta: così facendo si disperderà molto più grasso e la consistenza sarà più croccante e appetitosa, in ogni caso.

 

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti