Come fare il limoncello in soli cinque passi

Volete fare il limoncello in casa utilizzando solo ingredienti naturali? Vi basta seguire questa guida

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!

Il limoncello è un liquore digestivo la cui origine è contesa tra la costiera amalfitana, quella sorrentina e l’isola di Capri. Quello che vi sarà indispensabile sono i limoni di Sorrento, caratterizzati da una grandezza superiore a quella dei limoni più comuni e ad una buccia in cui la parte bianca ha un notevole spessore.

Dunque per preparare il vostro limoncello sarà necessario procurarsi questi limoni, che si trovano facilmente in tutta l’area nei pressi di Sorrento o in supermercati un po’ più specializzati. Oltre ai limoni vi serviranno anche circa un chilo di zucchero, un litro di alcool puro al 95% e ancora un litro e mezzo d’acqua

Ottenuti i limoni bisognerà lavarli con acqua e rimuovere, aiutandovi con una spazzola, tutti i residui eventualmente presenti sulla buccia. Una volta puliti, dovrete recuperare quello che è l’ingrediente essenziale del vostro limoncello, la buccia, senza però prendere la parte bianca. Per questo aiutatevi con un pelapatate.

Una volta ridotta la buccia a listarelle e rimossi gli eventuali residui di parte bianca, potrete unirla a 750 ml di alcool e lasciare il composto in infusione per un mese. Ricordate di lasciare il composto in un luogo adatto al riposo privo di fonti di calore e lontano dai raggi solari

Passati i 30 giorni potrete di nuovo prendere il vostro composto e prepararvi a mescolarlo. Una volta portata l’acqua all’ebollizione infatti, dovrete aggiungergli lo zucchero in modo da ottenere un vero e proprio sciroppo. Una volta sciolto lo zucchero lasciate raffreddare il composto

Allo sciroppo aggiungiamo 250ml d’alcool per poi mescolarlo con l’infuso di limone. Ottenuta così una bottiglia unica dovrete metterla a riposo per 40 giorni prima di poter gustare il vostro Limoncello

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti