Come fare la valutazione di auto usate per vendere e acquistare

La valutazione di un'auto usata è un aspetto importante sia per chi desidera vendere che per chi invece acquisterà, ecco alcuni suggerimenti per stimare il valore corretto

I principali fattori che influenzano la valutazione delle auto usate sono l’anno di immatricolazione, il modello, la cilindrata, il tipo di alimentazione ed i chilometri percorsi. Una prima stima può essere fatta cercando il veicolo da valutare sui listini commerciali di auto usate che utilizzano anche le compagnie assicurative per poter quantificare il valore medio delle auto assicurate, considerando il prezzo medio.

Con questo metodo sarà possibile stabilire il valore di base del mezzo, in modo avere un prezzo minimo ed uno massimo dell’auto usata. Tra gli altri parametri da considerare vi sono lo stato generale della carrozzeria e degli interni, la presenza di danni o di parti che dovranno essere sostituite per potere mettere l’auto usata su strada. In questo caso il costo andrà ovviamente scalato dal valore della vettura. E’ anche necessario verificare se è stata fatta regolarmente la manutenzione periodica che garantisce la cura del veicolo e può aiutare ad individuare anomalie.

Tutti questi elementi sono importanti sia per chi voglia vendere il proprio veicolo, sia per chi desidera invece acquistare un’auto usata. Nel caso di compravendita tra privati, questo primo passaggio può essere sufficiente per avere un’idea del prezzo di vendita o di acquisto. E’ anche possibile chiedere una valutazione delle auto usate presso una concessionaria della stessa marca del mezzo da valutare oppure di un altro marchio. In alcuni periodi esse sono in grado di offrire una valutazione più favorevole grazie agli incentivi.

In questo caso è necessario tenere presente che la valutazione di auto usate finalizzata all’acquisto di una nuova vettura potrebbe avere un valore differente rispetto ad una valutazione per vendita semplice. In ogni caso le stime ufficiali confermano che un’automobile che percorre circa 15000 km all’anno perde il 30% del suo valore iniziale dopo il primo anno dall’immatricolazione, arrivando a scendere di circa il 50% dopo soli 3 anni, per poi diminuire gradualmente.

Rappresentano un caso particolare alcuni modelli molto ricercati che mantengono un valore elevato più a lungo, ma sono rare eccezioni. Qualunque sia il motivo per cui si renda necessario fare una valutazione di auto usate, è davvero importante eseguire una stima basata su criteri oggettivi prima di una trattativa di compravendita.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti