Come la polizia americana usa Pokemon GO per catturare i criminali

La polizia usa i Pokemon come strumento di cattura dei criminali: volete catturare Ditto? Il sergente Bryan Miller vi invita al Dipartimento di Polizia di Smithfield

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!
Fonte: doyougeek.com

La notizia è ormai virale: in America la polizia usa i Pokemon per eseguire la cattura dei criminali. Con la diffusione su scala mondiale della nuova app per smartphone e tablet, sembrava che gli effetti derivanti da Pokemon Go fossero solo ed esclusivamente negativi. In effetti, non sono mancati episodi in cui si sono messi in evidenza la sua pericolosità e le ritorsioni sociali che può provocare, come il fenomeno di alienazione di massa registratosi al Central Park. Proprio in quest’ultima occasione si è visto come gli appassionati del gioco per Android e iOS più in voga dell’anno siano disposti a fare qualunque cosa pur di catturare un Pokemon forte, come può essere Charizard.

Per via di questo motivo, negli Stati Uniti la polizia ha usato i Pokemon per volgere il tutto a proprio favore. Tra gli utenti che utilizzano l’app si può trovare chiunque, dal bambino all’ eterno immaturo Peter Pan, ma non solo: c’era da aspettarsi, infatti, che ci giochino anche pregiudicati e malviventi. Così, con un po’ di ingegno e di furbizia, l’organo della polizia ha pensato di provare a sfruttare i Pokemon per catturare i criminali della zona.
Per far ciò il sergente Bryan Miller del Dipartimento di Polizia di Smithfield ha pubblicato sulla pagina di Facebook del Comando un aggiornamento di stato in cui si invitavano gli interessati a catturare presso il proprio edificio un Pokemon molto raro, Ditto.

Questo Pokemon è molto ricercato dagli amanti del noto videogioco in quanto ha una caratteristica che lo rende unico: grazie alla mossa “Trasformazione” riesce a prendere le sembianze e le mosse di qualunque altro Pokemon avversario. Dato che la polizia sapeva che questa notizia avrebbe attirato molti fanatici di Pokemon Go, ha deciso di rendere più selettivo l’ingresso alla struttura facendo sì che solo alcuni eletti potessero avere la possibilità di catturare Ditto.

Così nello stesso post è stato inserito un elenco nel quale venivano svelati i nomi di 8 fortunati criminali, tutti destinatari di un mandato di arresto. E’ evidente dunque come la polizia abbia usato i Pokemon per provare a catturare chi è andato lì per catturare. Nonostante il tentativo, gli otto richiamati, purtroppo o per fortuna, non si sono presentati, ma comunque resta un episodio divertente. Il sergente Bryan Miller, qualche giorno dopo, si è dichiarato molto stupito del successo che il post da lui ideato ha suscitato su scala mondiale.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti