Come leggere i messaggi eliminati su WhatsApp

A chi non è mai capitato di inviare per sbaglio un messaggio al destinatario sbagliato? Sappiate che potrebbe essere letto in ogni caso

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Da qualche tempo WhatsApp ha dato la possibilità ai suoi iscritti di eliminare i messaggi dalla chat: entro 7 minuti dall’invio chi sta scrivendo può ripensarci e cancellare il messaggio appena inviato, potendo scegliere di renderlo invisibile per sè stesso o anche agli altri. Questo è possibile sia nelle chat a due che in quelle di gruppo.

Siamo onesti: tutti noi ormai abbiamo centinaia di chat su WhatsApp e la possibilità di errore è sempre dietro l’angolo. E chi può alzare la mano e dire di non aver mai inviato per errore un messaggio ad un destinatario sbagliato? La gaffe all’orizzonte può essere più o meno grave: per un messaggio sbagliato può andare a rotoli un’amicizia, un contratto lavorativo, addirittura una relazione…

WhatsApp ha quindi teso una mano ai suoi utenti dandogli la possibilità di rimediare: peccato che ci sia sempre un escamotage e c’è anche in questo caso. Esistono diverse applicazioni, e ognuno può fare una ricerca ad hoc su Google o sul proprio store, che riescono a recuperare i messaggi appena cancellati su WhatsApp. Alcune, addirittura, vi avvisano quando un vostro contatto ha cancellato un messaggio con una notifica e ve lo servono direttamente sotto gli occhi.

Se sia giusto o meno leggere un messaggio contro il volere di chi lo ha inviato, è un quesito che resta alla vostra coscienza: quello che è certo è che il “trucco” funziona solo in pochi minuti, perchè il messaggio cancellato è destinato a scomparire velocemente.

Per quanto riguarda la privacy, WhatsApp ce la mette tutta per tutelare i suoi utenti: recentemente è stata rilasciata la possibilità di negare la condivisione delle informazioni di stato con alcuni gruppi di contatti, quindi una vera e propria blacklist di persone che potete facilmente creare e che non sapranno nè se siete online nè quando è stata l’ultima volta che lo siete stati.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti