Come riconoscere un mango maturo? Segui questi consigli

Il mango è un frutto dalle molteplici qualità ed è ormai facilmente reperibile in tutti i supermercati: ma come sceglierlo nel mondo migliore?

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Il mango è un frutto esotico molto apprezzato per il suo gusto delicato e per il suo ridotto apporto calorico: è anche molto ricco di vitamine e sali minerali, ha proprietà depurative per l’organismo e aiuta la digestione. E’ considerato un alimento sano e consumarlo sfruttando le sue molte caratteristiche è consigliato a tutti, anche perchè ora si trova facilmente al supermercato e in frutteria (Non mangi la frutta dopo i pasti? Sbagli, ecco perchè dovresti)

Ma come riconoscere un mango maturo da uno acerbo o, peggio, da uno troppo maturo? Acquistare un frutto non ancora maturo è poco grave, dal momento che si può aspettare con calma che raggiunga il giusto grado di maturazione in casa, ma se si acquista un mango troppo maturo probabilmente si sarà costretti a buttarlo via (Ecco la frutta più cara al mondo)

Scegliere un mango maturo al punto giusto non è così semplice, perchè la sua buccia non offre grandi indicazioni: il colore di un frutto ben conservato e pronto al consumo è in genere rosso o arancione, mentre quando tende ancora al verde è leggermente acerbo. Una indicazione può arrivare dalle macchiette marroni sulla buccia: stanno a significare che il mango è perfettamente maturo. Se invece la buccia è completamente marrone, il frutto è ormai marcio.

Un altro sistema per capire lo stato di maturazione di un mango è l’odore, che va sentito dall’attaccatura dello stelo: se l’aroma è dolce, fruttato e fragrante, il frutto è pronto per essere mangiato, mentre se è esageratamente stucchevole, allora probabilmente è passato di maturazione.

Anche il tatto può venirci in aiuto: il mango maturo è elastico e resistente alla pressione, mentre il frutto nel quale il dito che fa pressione affonda è decisamente troppo maturo.
Il consiglio è comunque quello di acquistare il mango ancora abbastanza acerbo, in modo da vederlo cambiare man mano in casa e decidere se gustarlo più o meno maturo.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti