Come sbucciare le patate lesse in pochi secondi? Usa il ghiaccio

Ecco come pelare le patate lesse al volo quando abbiamo premura di cucinarle

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!

Nella nostra alimentazione le patate sono largamente utilizzate. Non solo sono gustose da sole, ma sono un’ottima base per timballi e sformati. Pelarle, però, non è esattamente la cosa più divertente che ci si possa ritrovare a fare in cucina. C’è sempre il rischio che qualcosa non vada per il verso giusto: possono rompersi dopo la cottura oppure la buccia viene via a fatica e mentre la maneggiamo rischiamo di scottarci.

Ecco perché qualcuno preferisce pelarle prima della cottura, eppure è sempre meglio cuocerle con la buccia perché l’inconveniente è che, altrimenti, le patate assorbano acqua. Potremmo anche aspettare il tempo necessario perché le patate si raffreddino, e questo ci permetterebbe di scongiurare il pericolo di un’ustione. Capita, però, che si vada di fretta e si abbia necessità di pelarle subito. Per fortuna c’è un modo per eseguire questa operazione in pochi secondi e in tutta sicurezza: il trucchetto è usare del ghiaccio. Che cosa c’entra il ghiaccio con le patate lesse? Vediamolo insieme.

Dopo aver fatto lessare le patate sul fuoco, prendiamole una ad una con una schiumarola e facciamole passare una per volta dall’acqua bollente ad un contenitore riempito con acqua ghiacciata e un pizzico di sale. A questo punto le patate così immerse vanno lasciate a bagno tra i cubetti di ghiaccio per pochi secondi: 5 probabilmente possono già bastare. Questo trucchetto serve per far raffreddare la buccia ma non l’interno della patata. A provocare il distaccamento della buccia sarà lo shock termico. Non ci credete? Passiamo subito dalle parole ai fatti.

Dopo aver tirato fuori la patata dal recipiente nel quale avevamo versato acqua ghiacciata, afferriamola per le estremità con entrambe le mani e sfiliamo letteralmente la buccia. Il risultato è sorprendente: la patata non solo si pelerà con estrema facilità e non si romperà, ma ci avrà anche evitato di scottarci le dita.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti