Commissione Grandi Rischi: sequenza sismica non esaurita

Identificate tre aree contigue alla faglia principale

Fonte: Copyright (c) APCOM.

Roma, 21 gen. (askanews) – “Ad oggi non ci sono evidenze che la sequenza sismica sia in esaurimento”. Lo evidenzia la Commissione Grandi Rischi che d’intesa con il Capo Dipartimento della Protezione Civile, si è riunita ieri a seguito della ripresa della sismicità che ha colpito l’Appennino Centrale a partire da Agosto 2016.

“La sequenza sismica che ha colpito l’Appennino Centrale su una lunghezza complessiva di oltre 70 km – spiega la Commissione – ha avuto sino ad ora quattro momenti principali di rilascio sismico: il 24 agosto, con l’evento di M6 di Amatrice; il 26 ottobre, con due eventi principali di M5.4 e M5.9 che hanno esteso la sismicità verso nord; il 30 ottobre, con l’evento di M6.5 che ha ribattuto la zona a cavallo degli eventi precedenti; il 18 gennaio, con 4 eventi di magnitudo M5.0-5.5, su una lunghezza di circa 10 km nella parte meridionale della sequenza, nell’area di Montereale, che si ricongiungono alla sismicità aquilana del 2009.

Si tratta di una singola sequenza sismica. L’area era già stata colpita da sequenze simili e da grandi terremoti in passato, in particolare dall’evento del 1639, e non era stata interessata dagli eventi recenti di Colfiorito (1997) e dell’Aquila (2009).
Questa sequenza può essere considerata come tipica dell’attività sismica appenninica, e come tale aspettata sulla base della storia sismica e del contesto sismo-tettonico regionale.
Un aspetto della sismicità di questa regione è la possibilità che le sequenze possano avere una ripresa e propagarsi alle aree limitrofe, come già avvenuto ad esempio per la sequenza del 1703 (con una durata di oltre un anno e due eventi di magnitudo tra 6.5 e 7 a distanza di un mese), del 1639 (almeno due eventi comparabili a distanza di una settimana), di Colfiorito (1997, M6.0, con una sequenza di sei eventi di magnitudo oltre 5.2 su una durata di sei mesi) e ora nella zona di Amatrice, con tre eventi di Mw5.9-6.5 negli ultimi cinque mesi”.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti