Compie gli anni e festeggia con una torta fast food da 54.000 calorie

Per festeggiare il suo compleanno un signore canadese si è concesso una torta da 54145 calorie dello chef Milton Lai avvezzo a questi capolavori

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

A volte ci viene quel languorino leggero leggero, come alla dama della pubblicità del Ferrero Rocher, ma a differenza sua alcune persone non si accontentano di un cioccolatino per placare la loro fame. È il caso di quest’uomo Sydney, Canada, che per il suo compleanno si è “concesso” una torta da ben 54145 calorie.

Perché così tante calorie? Ebbene, non si tratta di una torta tradizionale, bensì di una torta composta per intero da cibi di fast food come McDonald’s, KFC, Domino’s. Lo chef che ha creato questo mostro si chiama Milton Lai e ha condiviso la ricetta sul suo blog, per qualsiasi temerario voglia accorciare notevolmente le proprie prospettive di vita.

L’idea della torta

Milton racconta al Daily Mail Australia di aver avuto l’idea per realizzare questa torta quando ha visto l’immagine di una torta di Kentucky Fried Chicken. Da lì ha preso l’idea di fare una torta completamente composta da cibo di fast food. Tutto ciò che rimaneva da fare era decidere quali cibi fossero ideali per realizzare una struttura sufficientemente stabile, ma ha anche tenuto conto delle combinazioni di sapori.

La torta ha avuto un grande successo e il cuoco ha deciso di dare visibilità alla sua creazione per incoraggiare i cuochi di tutto il mondo ad osare ancora di più, realizzando torte sempre più grandi e piene di ingredienti nuovi.

Come è composta la torta?

Come già detto, questa torta è un mostro. Il primo strato è composto da una pizza a crosta alta, presa da Domino’s. Lungo tutto il bordo della pizza ha sistemato due strati di Chicken Nuggets di Mc Donald, riempiendo poi il centro con delle patatine fritte. Sopra questo strato ha appoggiato un’altra pizza, su cui a sua volta ha impilato dei doppi cheeseburger.

Per il terzo strato, sopra i cheeseburger ha piazzato un’altra pizza dalla crosta sottile, per non aggiungere troppa pasta, su cui poi ha adagiato dei pezzi di pollo fritto KFC. È importante, fa notare il cuoco, che questi pezzi siano allineati con le fette di pizza, in modo da tagliare con più precisione. Sopra, si può aggiungere della salsa. Buon colesterolo!

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti